Per gli amanti del calcio questi oltre 70 giorni hanno contato quasi per un anno, tra la paura e l'ansia che si nasconde nel Covid-19, ricevere notizie come la riattivazione di alcuni tornei di calcio in tutto il mondo è un sollievo. Sollievo da entrambe le parti, pensando che la malattia possa iniziare a combattere e che tutto potrebbe tornare alla normalità ad un certo punto. Molti paesi hanno scelto di non continuare con i loro tornei: Francia, Olanda, Scozia, Messico, Panama, tra gli altri. In Germania hanno ritardato ma hanno continuato come il Costa Rica, e in altri come Spagna, Inghilterra e ora l'Italia hanno finalmente la data di ritorno prevista. I tifosi in Italia potranno, anche per 90 minuti, dimenticare un po 'di questa malattia che ci ha colpito molto duramente dal 20 giugno, ma prima che ci siano già diversi “secondi piatti”, le semifinali di ritorno della Coppa Italia per il 13 e 14 giugno e il 17 dello stesso mese a Roma per giocare la finale finale. Vedere Juventus, Milan, Inter e Napoli in azione in quelle semifinali è stato un sogno impensabile solo poche settimane fa. Le misure di sicurezza saranno esemplari, i fan non saranno in grado di entrare nello stadio, pochi giornalisti, personale sanitario speciale in ogni stadio, ma con la necessità che i giocatori e il personale rispettino le restrizioni al di fuori di esso, un risultato positivo e tutto viene fermato. ritorno. Gli restano pochi giorni per mettere in sintonia i calciatori, il calcio è uno dei tornei più impegnativi sul piano fisico, per il quale ha fatto poco o niente all'interno della sua casa questa riattivazione costerà loro troppo, vedremo chi si è preso cura di se stesso e chi no, a parte il livello più basso, più è difficile da mantenere, non sarà lo stesso per un giocatore di Serie A come per un giocatore di Serie B o Serie C, inclusi alcuni che hanno chiesto almeno un mese di essere in grado di effettuare una pre-stagione prima del ritorno, c'è tempo, adesso o mai più. Il calcio avrà la sua seconda possibilità, finché la malattia sarà tenuta sotto controllo, non sarà la stessa, ma ciò che è certo è che questa stagione che dovrebbe concludersi ad agosto sarà una delle più ricordate della storia.