Luglio, sono passati altri sei mesi di sopravvivenza, di reinvenzioni, di ripensamenti. 2021 l’anno di “ciò che la pandemia ci ha lasciato”, perché anche se non ha ancora ritirato stiamo sentendo le sue conseguenze fortemente, sociale, economico ed emotivo tra gli altri. Panama sta attraversando situazioni difficili che speriamo possano essere affrontate e risolte in tempo: corruzione, ingiustizia, mancanza di lavoro, aumento della criminalità. 

La vaccinazione sta avanzando, ma purtroppo siamo di nuovo oltre 1000 infetti al giorno. Dobbiamo avere cura di ciò che abbiamo, quella frazione di libertà che ci è stata restituita deve essere usata con coscienza. 

Ma luglio porta anche il colore dall’altra parte dell’oceano, in Europa è finito un altro anno scolastico irregolare e l’estate si sta aprendo, c’è molta attesa di come vivere la seconda estate in pandemia, la stagione più divertente, i ricordi del mare o le passeggiate in montagna, tutti abbiamo bisogno di una pausa e questo luglio ci aspettiamo buoni segnali.