La quasi totale riapertura di Panama è preoccupante perché stiamo osservando da lontano le nuove ondate in paesi che pensavano di aver trovato una via d'uscita alla pandemia. Spagna, Francia, Inghilterra e Italia rischiano tutti un nuovo blocco totale. Ok sì, hanno avuto la loro estate, i ragazzi sono tornati in classe ma ora dovranno pagare con un Natale chiuso?

E se tra qualche mese tocca a noi? Saremo pronti?

Le previsioni delle seconde ondate, così come sono state qualificate dall'OMS, sono una realtà nel vecchio continente ed è per questo che l'organismo chiede ai paesi europei "coerenza regionale" e azioni coordinate contro la "gravissima situazione" prima di un nuovo picco della pandemia. Secondo l'OMS, nelle ultime due settimane più della metà degli stati europei ha registrato un aumento di oltre il 10% dei casi e in sette paesi è addirittura raddoppiato.

Mentre l'America Latina cerca di rilanciare un'economia che si è contratta da prima della pandemia, non si presta sufficiente attenzione, né si dà istruzione né si dà allarme per prevenire le nuove ondate. La società è stanca della quarantena e i governi non dovrebbero permettere la necessità di una nuova chiusura totale. Poi sta a loro cercare alternative intelligenti, visto che abbiamo il tempo a nostro favore e non cadere di nuovo negli stessi errori. Ora sappiamo cos'è la malattia, come individuarla in modo più efficiente. Dobbiamo andare con calma anche se abbiamo un disperato bisogno di sole, spiaggia, feste con gli amici e Natale condiviso, il vaccino siamo tutti noi.

Tags