Solo a metà del mese la Gazzetta Ufficiale ha pubblicato la Legge 176 del 2020 sul Bilancio Generale della Nazione per l'anno 2021, che siamo riusciti a terminare questo articolo che è già in ritardo di 3 settimane. L'Assemblea ha appena approvato un budget di 24.088 milioni di dollari per il 2021, un anno in cui, anche se penso che ne recupereremo una parte, non sono d'accordo nello stabilire un budget di questa portata invece di giocare sul sicuro e vedere cosa succede.

Sono chiaro che è una decisione politica continuare a pensare che lo Stato sia una pignatta politica, in alcuni casi, e a negare la portata del virus nell'economia, ma questa decisione può influire radicalmente su di noi per il futuro e sulle nostre pretese di rimanere come uno dei 27 paesi del mondo con grado di investimento.

Analizzeremo questo bilancio, dal punto di vista macroeconomico, senza entrare nei Ministeri e nelle Entità, perché l'analisi per ministero ci richiederebbe molto più tempo e non avremmo tutte le informazioni per fare un'analisi corretta. Diamo un'occhiata alle entrate. Il gettito fiscale è composto da Imposte sul reddito e ITBMS. L'ISLR del 2020 da pagare nel 2021 sarà catastrofico, poiché dopo 7 mesi di reclusione vedo che è difficile per qualsiasi azienda dichiarare i profitti. In altre parole, il problema del 2020 per i contribuenti è stato il flusso di cassa, mentre nel 2021 saranno le perdite del 2020 dovute alla chiusura dell'economia per oltre 7 mesi. Nell'ITBMS ci potrebbero essere notizie migliori, dato che avremo più vendite e quindi più ITBMS da raccogliere (e questo immediatamente). A settembre sono in calo del 31,1%.

Il calo delle entrate fiscali potrebbe raggiungere il 40% (entro il 2021, poiché dobbiamo ricordare che anche se l'ITBMS si riprenderà, l'ISLR sarà molto povera a causa del numero di aziende che hanno chiuso, e di quelle che hanno avuto perdite nel 2020 e che vengono pagate nel 2021), quindi dal lato delle entrate non arriveremo al bilancio in nessuna circostanza, e anche con una crescita del 4,5% del PIL (dobbiamo ricordare che verremmo da un PIL di 58.000 dollari e saliremmo a circa 61.000 dollari entro il 2021. Nell'area non fiscale si trova il Canale di Panama, che pur stabilendo un reddito per lo stato di 1.700 dollari, è pari al 2020 e al 2019, quindi non avrà un impatto maggiore sul reddito. Fino a settembre 2020 sono in calo del 25,2%.

Come vedete, il percorso del bilancio sul lato delle entrate è in salita, e mi sembra molto difficile equilibrarlo senza un forte aumento del debito, per cui il MEF dovrebbe responsabilmente abbassare le spese in modo che il livello del debito non sia maggiore, e non cadremo in grossi problemi. E anche se ho sempre predicato che Panama non ha grossi problemi di indebitamento, ciò non significa che io sia d'accordo con l'indebitamento indiscriminato, soprattutto quando il momento attuale richiede altre cose.

Il problema è come ridurre le spese non essenziali che ci permettono di raggiungere un numero corretto e cercare di alleviare il peso del debito.

La prima cosa sarebbe quella di rivedere il libro paga dello Stato. Vale a dire, qualsiasi forma che non abbia persone imparentate che possano essere considerate come bottiglie (funzionari pubblici che ricevono uno stipendio senza avere un lavoro o andare a lavorare). Qui abbiamo le dichiarazioni dei redditi delle streghe di tutto il mondo, e secondo i miei calcoli possono essere circa 50.000 funzionari che possono essere quantificati in circa 50 milioni di dollari al mese e 650 milioni di dollari all'anno, almeno. Allo stesso modo possiamo sbarazzarci di tutti i consulenti, e dei servizi professionali non essenziali (e questo è abbastanza soggettivo, quindi dovrebbero essere tutti eliminati almeno entro il 2021) - la stragrande maggioranza, che hanno buoni emolumenti e che potrebbero essere altri 500 milioni di dollari all'anno.

Per motivi di urgenza, e anche di salute, dovremmo interrompere tutti i viaggi all'estero per tutto il 2021. La pandemia ha dimostrato che si può partecipare a qualsiasi evento via internet, senza problemi e senza perdere nulla. In questo modo possiamo risparmiare sulle spese di viaggio e sui biglietti per un anno intero.

Il 2021 sarà un anno difficile, e dobbiamo ridurre un'altra area interessante: l'affitto. Qui abbiamo molti ministeri ed enti, che affittano spazi, e anche più spazio di quello di cui hanno realmente bisogno e a prezzi ridicolmente fuori mercato. E d'altra parte, il governo ha molti edifici vuoti, che con un po' d'amore possono essere facilmente ristrutturati. E come misura aggiuntiva, inviare il maggior numero possibile di persone al telelavoro (non necessariamente il 100% del tempo), ma abbastanza per risparmiare più spazio. Con il telelavoro possiamo anche risparmiare sui costi di elettricità, telefono e spazio, e diamo ai nostri dipendenti la possibilità di lavorare in modo più efficiente.

Allo stesso modo, tutte le feste, i ricevimenti, i pranzi, le cene e gli eventi simili possono essere cancellati in tutti gli enti, i ministeri e gli organismi. E questa è solo la punta dell'iceberg, e sono sicuro che ci sono molti funzionari che hanno più idee su come risparmiare nelle loro entità.

Si potrebbe creare un'entità di trasporto, che funzionerebbe come la Divisione Trasporti dell'ACP, che avrebbe tutte le auto governative, tutti gli autisti e tutte le "scorte" e che ogni volta che un funzionario ha bisogno di spostarsi, questa entità gli invierebbe l'auto corrispondente, la lascerebbe alla sua riunione o visita e poi la cercherebbe quando il funzionario chiama di nuovo. Si tratterebbe di un UBERGOB, che potrebbe funzionare anche con una piattaforma di applicazioni simili. Questo processo ha funzionato nell'ACP fin dai tempi dei "gringos" e ha continuato a funzionare, evitando la burocrazia, mantenendo le auto in modo corretto, gestendo le risorse in modo efficiente (autore, personale, ecc.). E la cosa migliore è che ci permette di evitare spese aggiuntive, di riparare le auto e di mantenerle e quindi di risparmiare più soldi per lo Stato.

Ora diamo un'occhiata ad alcune statistiche per la questione del budget. Abbiamo fatto un'analisi della situazione di bilancio durante i cinque anni di Martin Torrijos, Ricardo Martinelli, Juan C. Varela e Nito Cortizo, e abbiamo visto alcune tendenze. Ad esempio, il rapporto Budget/PIL è rimasto entro il 35% per quasi 15 anni e negli ultimi anni è salito al 40%. In altre parole, prevedendo un PIL di 61.000 dollari entro il 2021, il massimo, secondo questo rapporto, che dovrebbe essere il bilancio del 2021 sarebbe di circa 21.500 dollari, circa 2.500 dollari al di sotto di quanto approvato.

Ma il problema aggiuntivo sarà quello di riuscire a generare le entrate necessarie affinché il budget possa essere rispettato senza indebitarsi troppo. Per questo andiamo al rapporto entrate fiscali / PIL che è stato mantenuto al 10%, e lo proiettiamo a quasi la metà, soprattutto perché siamo stati 7 mesi senza fare affari a Panama nel 2020 e non vediamo la generazione di profitti come possibile per generare il reddito fiscale necessario (principalmente ISLR che è quello che dichiareremo nel marzo 2021 e che pagheremo nello stesso anno) e non vediamo un numero molto elevato (né nelle persone fisiche né nelle persone giuridiche).

E questo si traduce in una crescita negativa delle entrate correnti, che costituiscono la maggior parte del budget e che potrebbero subire una diminuzione assoluta di oltre 3.500 dollari entro il 2021, per cui è necessario adeguare il budget approvato, se non vogliamo che il nostro debito raggiunga i 60.000 milioni di dollari e sia quasi alla pari con il PIL di quell'anno.

Se non possiamo generare maggiori entrate, non abbiamo altra scelta che tagliare le spese - correnti e di capitale. Ci sono cose che sono d'accordo che non dovremmo toccare, per il momento - il libro paga effettivo, perché abbassarlo a questo punto significherebbe portare più persone nel paese per raggiungere i disoccupati. E ricordate che sono uno di quelli che sostengono l'abbassamento del nostro numero di funzionari pubblici da 275.000 ad almeno 200.000 (e la rimozione di tutte le bottiglie e dei consulenti).

Non potremmo nemmeno toccare l'importo dei sussidi, perché lì creeremmo un altro problema, che è quello che dobbiamo evitare. Ma dovremmo rivederli in modo che questi sussidi arrivino davvero a chi ne ha davvero bisogno.

E tanto meno possiamo eliminare gli interessi, visto che questi sono contratti e dobbiamo continuare a pagarli per mantenere il nostro rating di rischio, da un lato, e per poter continuare ad andare sui mercati dei capitali per migliorare il costo del debito e le sue condizioni.

La nostra analisi si è basata sul quadro macro, non sulle istituzioni. Quando si fa un qualsiasi tipo di budget, l'importante è sapere qual è il numero target, soprattutto quando si vuole mantenere un "equilibrio tra entrate e uscite". Nel caso in cui non ci sia un equilibrio nel bilancio, quello che si cerca è di fare ciò che è necessario per raggiungerlo senza che il debito sfugga di mano.

In un anno di totale incertezza dopo un anno catastrofico, l'importante è tenere sotto controllo le spese e i debiti, perché siamo sicuri che le entrate non miglioreranno. Poi, il governo deve trovare un numero che sia coerente con la realtà più probabile entro il 2021. Un aumento del 4,5% del PIL ci porterebbe a qualcosa come 60-61 miliardi di dollari, e il budget non dovrebbe superare il 35% del PIL (questa è la realtà macroeconomica di Panama negli ultimi 15 anni).

Da qui la mia cifra di 20,5-21,5 miliardi di dollari è l'importo che avrebbe dovuto essere richiesto. Ciò richiede una task force per cercare di risparmiare sulle spese di gestione, senza tagliare il libro paga effettivo (niente bottiglie), per un importo compreso tra 1,5 e 2,5 miliardi di dollari e quindi essere in grado di mantenere un certo investimento in infrastrutture, per non parlare del costo delle infrastrutture.

L'esecutivo deve procedere con il progetto della Linea 3 della metropolitana (questo dà qualità di vita alla popolazione di Panama occidentale e farà rivivere i progetti di edilizia abitativa in quella regione), che una volta separato dal 4° ponte sul Canale, quest'ultimo non è più indispensabile (anche se non sappiamo con certezza come la metropolitana passerebbe da una sponda all'altra del Canale (tunnel sotto il canale del Canale, molto probabilmente). L'altra cosa che mi piace, dato che genera molta occupazione, è fare piccoli lavori in tutto il paese, anche se questo richiede molto controllo (monetario e progettuale), il che permette alle piccole e medie imprese di ogni area di avere lavoro e di generare occupazione per la stessa regione.

Si possono riportare in vita due progetti dell'amministrazione Martinelli che sono abbastanza avanzati e che genererebbero anche una grande quantità di occupazione e di miglioramenti per la popolazione: la Città Ospedaliera da un lato, che dovrebbe generare occupazione e non dovrebbe costare molto da finire e da mettere in funzione, e il progetto completo della Catena del Freddo, poiché i mercati delle città sono davvero ciò che resta da finire e genererebbero movimento anche nel settore agricolo, e quindi porterebbero cibo a basso costo alla popolazione.

Dobbiamo finire gli arrangiamenti della Via Transístmica sotto la linea 1 della metropolitana, finire le stazioni dell'aeroporto, Villa Zaita, e se possibile mi piace molto la continuazione della linea 2 fino al Centro Commerciale El Dorado (permette agli studenti di accedere alle università situate nella Tumba Muerto molto facilmente). Si tratta di progetti relativamente facili, con molto da offrire alla popolazione, non così costosi e abbastanza veloci.

Il governo (centrale e/o comunale) deve approvare una legge per creare incentivi per il parcheggio intorno alle stazioni della metropolitana. Questo permetterebbe un uso massiccio, e chi ha la propria auto e la lascia in uno di questi parcheggi avrebbe pochi costi per farlo (contratti mensili per esempio). Questo crea investimenti, genera occupazione e dà qualità di vita al cittadino, senza che il governo investa nulla.

Devi uscire e vendere Panama in massa. Siamo ancora presenti in tutte le riviste specializzate del mondo - investimenti, turismo, pensionati, immobili, ecc. Panama ha molto da offrire e dobbiamo cercare gli investitori di tutto il mondo. E ora, non devi nemmeno viaggiare per questo, ma devi avere persone preparate, bilingue e che sappiano vendere al Paese.

Come potete vedere, ci sono molte cose che si possono fare senza dover prendere in prestito così tanti soldi per generare occupazione. Bisogna pensare fuori dagli schemi, bisogna avere persone preparate e buoni funzionari, tralasciare gli scherzi e le bottiglie e pensare al futuro del Paese. Questo è il momento di porre fine alla furia dello Stato, con buone idee e buona volontà e con ESECUZIONE.

Mi dispiace Nito, ma 24 miliardi di dollari non erano la cifra del bilancio. Ciò genererà un aumento dell'indebitamento netto di 4,2 miliardi di dollari, invece di 1,5 miliardi di dollari se si riduce l'importo del bilancio di circa 3,5 miliardi di dollari. Vi ricordo che bisogna rimboccarsi le coperte, e in questo caso lasciamo i piedi fuori!