L’icona di casa Fiat, primo modello nato full electric e solo electric, conquista l’ambito riconoscimento consegnato nell’ambito dell’evento digitale “Urban Mobility” in cui si sono affrontati i temi della mobilità urbana del futuro: i lettori l’hanno premiata per i suoi contenuti tecnologici, l’approccio sostenibile e l’inconfondibile design 

 La Fiat Nuova 500 si è aggiudicata il premio “La novità dell’anno 2021” indetto da Quattroruote. Il primo modello della lunga storia di Fiat nato full electric e 100% Made in Italy è stato il più votato dai lettori del mensile, prevalendo così su altre quindici vetture che componevano la shortlist delle finaliste. Alla Nuova 500 sono andate il 17,2% delle preferenze, ed è la quarta volta che la Famiglia 500 si aggiudica il riconoscimento: era successo nel 2008 al suo debutto, nel 2013 con Fiat 500L e nel 2016 con Fiat 500X. 

Il premio è stato consegnato in modalità virtuale a Eligio Catarinella, country manager per l’Italia di Fiat, Abarth e Lancia, al termine dell’evento digitale “Urban Mobility”. Il forum ha affrontato la tematica molto attuale relativa al cambio di paradigma della mobilità urbana: un argomento che supera i confini del mondo dell’automobile e diventa un fatto culturale. “La mobilità urbana evolve in senso sostenibile – ha dichiarato Eligio Catarinella – e quello della sostenibilità è un concetto ampio, che può essere interpretato in molti modi. Per Fiat significa offrire le migliori soluzioni per la mobilità urbana sostenibile, oltre che per le necessità di mobilità delle famiglie. Con attenzione per l’ambiente, dotazione tecnologia e connettività. La Nuova 500 è in primis una 500, mantiene le sue caratteristiche iconiche, è icona di stile, benchmark tecnologico e di connettività”.

 Il mercato premia un progetto curato in ogni sfumatura

L’apprezzamento dei lettori di Quattroruote riflette la tendenza del mercato: dal suo lancio, infatti, la Nuova 500 è la vettura elettrica più venduta in Italia, includendo modelli di ogni dimensione e prezzo. Un risultato che premia la bontà di un progetto curato in ogni aspetto, per fornire le migliori soluzioni di mobilità urbana e affrontare al meglio le sfide del trasporto privato e condiviso, con al centro le esigenze dei clienti. Per la Nuova 500 sono state scelte le soluzioni migliori, in primis per l’autonomia. L’ultima espressione dell’icona di Fiat percorre sino a 320 km - ciclo WLTP -, con batterie Lithium-Ion che hanno una capacità di 42kWh, e per ottimizzare i tempi di ricarica è equipaggiata con il sistema fast charger da 85 kW: per una ricarica sufficiente a percorrere 50 chilometri sono necessari solo 5 minuti. E per ricaricare l’80% della batteria ne occorrono 35. La Nuova 500 propone inoltre tre modalità di guida: Normal, che avvicina il più possibile la guida a quella di un veicolo con un normale motore a combustione; Range, che attiva la funzione “one pedal drive”; Sherpa, che riduce al massimo il consumo energetico.

 Fun to drive nel rispetto dell’ambiente

Il motore della Nuova 500 Passion e della Nuova 500 Icon ha una potenza di 87 kW che consente la velocità massima di 150 km/h (autolimitata) e una accelerazione in 9.0 secondi da 0-100 km/h, e di 3.1 secondi nello 0-50 km/h. La versione Action è equipaggiata con un e-motor da 70 kW con accelerazione da 9,5 sec 0-100 km/h, una velocità autolimitata a 135 km/h e un’autonomia di 180 km WLTP. 

L’icona del futuro

La terza generazione di Fiat 500 è dunque tutta nuova: più spazio, più tecnologia, nuovo stile, ma sempre inconfondibilmente 500: interpreta all’italiana la futura mobilità, raccogliendo una considerevole eredità, quella delle due generazioni precedenti. Perché non bisogna mai dimenticare che la Nuova 500 è sempre l’iconica city car con le stesse proporzioni stilistiche e un design pulito, segno del nostro tempo. Nel disegnarla, il Centro Stile Fiat ha lavorato sulla pulizia dei segni e su una coerenza di linguaggio per arrivare a definire le linee della terza generazione: essenziali, evolute, più sinuose ed eleganti sebbene compatte, plasmate su un’impostazione più proporzionata del nuovo telaio. Ciò rende i volumi accattivanti conferendo la percezione di accresciuta stabilità e presenza dimensionale.

Il meglio della connettività e della tecnologia

La Nuova 500 mantiene dunque la sua continuità col passato, ma evolve in un modello full electric, coerentemente con le sfide più attuali: il contenimento delle emissioni, il risparmio di CO2, lo sharing. Per questo è nata tecnologica, digitale e sempre connessa, pronta ad affrontare tutte le sfide della mobilità sostenibile. Ed è la prima vettura del suo segmento a offrire la guida autonoma di livello 2, ed è la prima vettura Fiat equipaggiata con il nuovo sistema di infotainment di quinta generazione UConnect 5.
In termini di connettività, si è guardato alla facilità d’uso dello smartphone portando questo concetto nell’automotive. Da qui ha preso forma “l’ecosistema” tecnologico di Nuova 500 per aiutare il cliente nelle diverse fasi di uso dell’auto on board e off board e per renderne l’utilizzo facile e intuitivo. Con il nuovo sistema di infotainment di UConnect 5, infatti, si può creare sulla vettura un’interfaccia personalizzata e anche utilizzare il sistema avanzato di riconoscimento vocale che si attiva in vivavoce con le parole “Hey Fiat”. Le funzioni di connettività sono abilitate dal nuovo UConnect Box, attraverso il quale è possibile accedere ai “UConnect Services” di Nuova 500, che offre servizi evoluti accessibili per la prima volta su una vettura del segmento A, con funzioni sviluppate appositamente per il mondo dell’auto elettrica.

Tags