Quella che vi proponiamo è la ricetta ufficiale degli "spaghetti alla bolognese"che prevede il tonno, e non il ragù, ed è la preparazione tradizionale entrata nel novero di quelle depositate all'Accademia Italiana della Cucina presso la Camera di Commercio di Bologna ...e che ha suscitato anche un po' di scalpore visto quanto detto prima. 

Si tratta di un primo piatto gustoso e sostanzioso e molto facile da realizzare. Dopo studi e raccolte di testimonianze orali e scritte, la ricetta depositata è un piatto che nel tempo ha visto un'ampia diffusione su tutto il territorio nazionale. Le ricerche hanno anche messo in evidenza come la preparazione di questo sugo con il tonno derivi da abitudini alimentari bolognesi come il misto di cipolla e pomodoro che è la base anche del popolare Friggione.

Ingredienti per 4 persone

  • 320 g di spaghetti.
  • 180 g di tonno sott’olio di qualità.
  • 1 cipolla rosata di pezzatura normale.
  • 700 g di pomodori freschi (o una scatola di pelati da 400 g).
  • olio extravergine di oliva.
  • sale

Preparazione: Affettiamo la cipolla sottilmente e la facciamo appassire dolcemente in una padella con l'olio di oliva. Quando sarà diventata trasparente uniamo i pelati tagliati a tocchetti, aggiustiamo di sale e continuiamo la cottura per circa 30 minuti fino a quando tutto sarà ben amalgamato e il sugo si sarà ristretto un poco.

Il tonno, sminuzzato in maniera grossolana, viene unito 10 minuti prima della fine cottura. Mentre si cuoce il nostro sugo, mettiamo sul fuoco una pentola capiente con acqua salata, per cuocere gli spaghetti. Una volta cotti, scoliamoli al dente in una zuppiera calda e li condiamo con un poco del sugo preparato.

Impiattiamo gli spaghetti col tonno alla bolognese nei piatti da portata, aggiungiamo altro sugo e serviamo immediatamente.

Un vino bianco, fermo, secco e leggero è l’ideale per accompagnare questo piatto.

Buon appetito!