Per questa versione della ricetta, non abbiamo bisogno di forno, carbone e griglia ma semplicemente di due padelle una più piccola dell’altra che ci permetteranno di avere un pollo ben cotto, tanto rosolato, succoso e gustoso. Pollo alla diavola in padella, un secondo piatto di carne leggero ma allo stesso tempo dal gusto intenso e deciso. 

Ingredienti per 4 persone
  • 1 kg Pollo intero
  • 2 cucchiaini Peperoncino in polvere e paprika
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Erbe aromatiche q.b.: rosmarino, timo, prezzemolo, maggiorana
  • 2 cucchiai succo di arancia
  • Scorzetta di arancia grattugiata q.b.
  • Sale e pepe q.b. 
Preparazione

Laviamo bene il pollo e lo asciughiamo, quindi lo tagliamo lungo lo sterno, lo apriamo e lo schiacciamo un po’ con un batticarne.

Tritiamo le erbe aromatiche e le uniamo in una ciotola con l’olio, il peperoncino in polvere e la paprika, il sale, il pepe, il succo e la scorza grattugiata di arancia, mescolando bene. Con questo condiamo il pollo intero e lo lasciamo riposare per circa 15 minuti. 

Passiamo alla cottura. Mettiamo il pollo in una padella antiaderente calda, posizionando la parte con la pelle a contatto con la superficie della padella.

Adagiare sopra il pollo un foglio di carta forno e sistemiamo l’altra padella piena di acqua. Questo trucco serve per far rimanere il pollo sempre a contatto con la padella favorendo una bella rosolatura. Giriamo ogni tanto il pollo avendo cura di mettere sempre il peso sopra e quando sarà ben rosolato, togliamo la padella con l’acqua e continuiamo la cottura con il coperchio per circa 40 minuti. Togliamo il coperchio e facciamo cuocere a fuoco alto fino a quando sarà ben cotto e il liquido di cottura sarà assorbito completamente.

Servirlo caldo accompagnato dal contorno per eccellenza, le patate al forno e con dei buoni vini rossi di medio corpo, anche vivaci, prodotti nel Lazio o anche con un Chianti Colli Fiorentini DOCG o un Cirò DOC rosso classico.

Buon Appetito!