Proseguendo il tour gastronomico tra le nostre regioni italiane, per valorizzarne i loro sapori, questo mese siamo in Abruzzo, regione centrale italiana.

La sua cucina è mediterranea negli ingredienti e nei profumi, creativa nella varietà e nella originalità dei piatti e dei prodotti più tipici, dalle radici contadine e pastorali della propria tradizione, la cucina abruzzese ha la capacità di essere insieme povera e nobile, con sapori antichi, di splendida e incredibile semplicità, in cui si trovano ingredienti di origine sia pastorale sia marinara. La cucina abruzzese è un inno alla gola ed alla buona tavola.

Tra i tanti prodotti di rilievo ci sono il pane e i prodotti da forno, la pasta, la carne e il pesce ma anche i formaggi e i dolci Il tutto accompagnato da ottimi vini, bianchi e rossi: uno dei più conosciuti e riconosciuti, è il Montepulciano d’Abruzzo.

Inoltre ci sono delle eccellenze, come il prezioso zafferano, che si coltiva sugli altipiani dell’Aquila, che viene essiccato utilizzando braci di legno di quercia, che è stato riconosciuto con il marchio DOP (Denominazione d’Origine Protetta), e i Confetti di Sulmona che sono diventati il simbolo della tradizione dolciaria abruzzese, famosi in tutto il mondo, fatti con le mandorle siciliane di Avola ricoperte da uno strato di zucchero. 

Partiamo con la prima ricetta dell’Abruzzo, le altre verranno nelle prossime settimane, i Peperoni ripieni alla teramana, ricetta della città di Teramo, di origini povere, economicissima pero con una resa eccellente e che è un vero e proprio secondo piatto.

Come dice il nome, l’ingrediente principale è il peperone, che è una verdura con una grande versatilità, di vari colori, che oltre a essere buonissima è anche dietetica, regalando sempre una grande esperienza di gusto.

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 Peperoni rossi (o verdi) lunghi a forma di corno
  • 300 gr. di tonno sott’olio
  • 50 gr. di pangrattato
  • 20 gr. di capperi sotto sale
  • un bicchiere di vino bianco
  • olio evo
  • sale q.b.
  • prezzemolo

Procedimento: In un recipiente mettiamo il tonno scolato, aggiungiamo il pan grattato, il prezzemolo, qualche cappero. Impastiamo ammorbidendo con la aggiunta del vino bianco e dell’olio. Meglio lavorarlo con le mani fino a che la farcitura non abbia la consistenza simile a quella del polpettone.

Laviamo bene i peperoni, tagliamo la parte superiore e priviamoli del torsolo, dei semi e dei filamenti interni, avendo cura di non romperli. Riempiamo il peperone con la farcitura, pressando bene.

In una pirofila unta di olio, adagiamo i peperoni, saliamo e mettiamo in forno caldo ad una temperatura di 160° per 45 minuti circa, avendo molta cura e delicatezza quando dovremo girarli. Aggiungiamo un paio di un paio di tazzine di acqua, questo impedirà ai peperoni di attaccarsi alla pirofila.

I peperoni vanno serviti tiepidi, ma sono ottimi anche freddi.

Buon Appetito!