Seconda settimana in Abruzzo. Scopriamo come si prepara il piatto tipico abruzzese noto col nome di “Ciabotto”.

È una preparazione a base di verdure, simile per certi versi alla ratatouille francese o l'italianissima caponata. 

In alcune zone d'Abruzzo è chiamato “tièlla”, dal nome dialettale del tipo di casseruola utile a cucinare questo piatto. 

Il Ciabotto è un piatto povero, molto semplice e gustoso, può accompagnare carni e formaggi, ma anche pesce, ma può essere anche consumato come secondo piatto.

Ingredienti 6/8 persone:

  • zucchine gr 200
  • melanzane gr 200
  • patate gr 120  
  • pomodori maturi gr 200
  • Sedano gr 30 
  • Cipolle gr 30
  • Carote gr 100
  • Olio extravergine di oliva gr 20
  • Sale q.b.

Preparazione: Laviamo gli ortaggi e li tagliamo a cubetti, mentre tritiamo la cipolla e il sedano. Mettiamo sul fuoco a scaldare +una padella capiente meglio se antiaderente, e soffriggiamo la cipolla con un filo d’olio. Quando diventa trasparente uniamo gli ortaggi e il sedano. Aggiungiamo un bicchiere d’acqua, aggiustiamo di sale e lasciamo cuocere con il coperchio per circa mezz’ora.

Se vi piace potete aggiungere del peperoncino, che aiuta a bruciare i grassi.

Un’altra variante, sempre dipendendo dai gusti, è quella di sostituire la carota con il peperone, che gli da un gusto più forte.

Buon Appetito!

il ciabotto abruzzese