Questo piatto è l'espressione della tradizione gastronomica triestina del famoso ungherese.

Come detto, nella regione è fortemente radicata l’influenza delle tradizioni austro-ungariche e la gastronomia non è da meno, e il gulasch triestino è proprio uno di quei piatti della tradizione austriaca o ungherese che ritroviamo inglobati perfettamente nella tradizione gastronomica, abbinato spesso alle patate in tecia, fette di polenta o gnocchi di pane e patate.

Il nome gulash deriva dalle origini di questo piatto. Infatti i gulyas, erano i mandriani ungheresi, i quali cuocevano gli ingredienti storici all’interno di un grande paiolo sopra il fuoco, per preparare i pasti durante i viaggi dalla Puszta all’estero per vendere, nei vari mercati di Moravia, Vienna e Norimberga, la loro carne di manzo.


Ingredienti per 4 persone:

  • 500 gr di Polpa di manzo.
  • 2 Cipolle.
  • 250 gr di Passata di pomodoro.
  • 2 foglie di Alloro.
  • 3 cucchiai di Paprika forte e dolce.
  • Maggiorana.
  • Brodo di carne q.b.
  • 1 cucchiaio di Strutto.
  • Sale q.b.

Preparazione: Prendiamo la polpa di manzo, la puliamo da eventuali cotenne o parti eccessivamente dure e la tagliamo a piccoli pezzetti, o bocconcini.

In una teglia abbastanza capiente, facciamo soffriggere nello strutto (possiamo utilizzare l’olio extra vergine di oliva come sostituto) le cipolle tritate finemente, le foglie di alloro per circa 4 minuti. Mettiamo i bocconcini di manzo e li facciamo rosolare per bene, aggiungiamo la maggiorana al proprio gusto e smorziamo il tutto aggiungendo la passata di pomodoro. Versiamo un paio di mestoli di brodo, e completiamo aggiungendo i 3 cucchiai di paprika dolce e forte (se non vogliamo che sia molto piccante, aumentiamo la dose di paprika dolce). Mescoliamo e regoliamo di sale, e lasciamo cuocere il gulasch a fuoco lento per circa 2 ore a coperchio chiuso.

Ogni tanto bisogna controllare la e, se dovesse asciugarsi troppo, aggiungere un mestolo di brodo.

Il gulasch triestino va servito ben caldo.

Suggerimenti per il vino: rosso morbido, dal gusto fruttato e sorretto da una piacevole acidità.

Buon Appetito!