La Finta trippa al sugo è una ricetta romana rustica, conosciuta anche come Uova in trippa alla romana. Un sugo saporito, reso ancora più gustoso dalla finta trippa cioè una frittata di uova.

Un secondo piatto nutriente e ricco, facile e economico, va benissimo per chi segue un regime alimentare vegetariano. Una semplice frittata di uova tagliata a listarelle e ripassata nel sugo di pomodoro.

Ingredienti per 4 persone

  • 4 uova
  • 2 cucchiai di formaggio grattugiato
  • 700 ml di passata di pomodoro 
  • mezza cipolla
  • mezza costa di sedano
  • una carota piccola
  • prezzemolo tritato q.b. (se gradito)
  • Olio extra vergine di olivo q.b
  • sale pepe
    • Preparazione

      In una ciotola sbattiamo le uova con una frusta, o una forchetta, aggiungendo il formaggio, sale e pepe e prezzemolo tritato (se gradito), le cuociamo a fuoco basso, in una padella antiaderente di circa 24 cm, unta con un filo di olio extra vergine di oliva, creando così una frittata. Smuoviamola ogni tanto e quando sarà ben cotta su entrambi i lati, la togliamo dalla padella e la mettiamo da parte.

      Nella stessa padella, dopo aver tolto la frittata mettiamo un filo di olio e soffriggiamo il sedano, carote, cipolla tritati finemente, uniamo la passata di pomodoro e lasciamo che il sugo si rapprenda per circa 10 minuti.

      Quando il sugo sarà pronto, aggiustiamo di sale e uniamo la frittata tagliata a listarelle in modo da ricordare la trippa. Facciamo cuocere a fuoco basso giusto il tempo di far insaporire il tutto quindi unite una o due foglioline di salvia (o di menta o di basilico). Togliamo dal fuoco e lasciamo rapprendere per qualche minuto. Servire la finta trippa al sugo o uova in trippa alla romana calda con del formaggio grattugiato e pane arrostito.

      Potete gustarlo con un vino bianco, vivace e fresco come un Castelli Romani DOC (Lazio) o uno Chardonnay I.G.T. Toscana.

      Buon appetito!