La cozione è lenta e le verdure si aggiungono una per volta, in modo da rispettare ogni tempo di cottura ed ottenere un risultato omogeneo e gustoso. La Ciambotta molisana si può arricchire con verdure e aromi che si preferiscono, come aglio, peperoncino o zucchine.

Questo contorno, un po’ come un suo parente, la peperonata, è ottimo caldo, ma è buonissimo anche tiepido o freddo, ideale quindi da preparare in anticipo o da portare in un pranzo all’aperto. Servitelo con un secondo piatto di carne o un’insalata di legumi.


Ingredienti per 4 persone:

  • 2 patate grandi.
  • 2  peperoni.
  • 2 melanzane tonde.
  • 1 cipolla rossa.
  • 2 pomodori maturi.
  • basilico qb.
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Preparazione: Peliamo le patate e le tagliamo a pezzettoni e le sciacquiamo sotto l’acqua corrente, affettiamo grossolanamente la cipolla, laviamo e tagliamo a pezzi grossi le melanzane, i peperoni privati dei semi e i pomodori. 

Versate 4 o 5 cucchiai di olio extravergine di oliva in un’ampia padella, aggiungiamo la cipolla, un pizzico di sale e cuociamo per 5 minuti, aggiungiamo le patate e lasciamo cuocere altri 5 minuti, continuiamo aggiungendo le melanzane lasciando cuocere ancora per 5 minuti, e finalmente aggiungiamo i peperoni e i pomodori. Regoliamo di sale e pepe e aggiungiamo abbondante basilico fresco. 

Lasciamo cuocere per circa 40 – 45 minuti, girando le verdure il meno possibile. Quando tutte le verdure sono ben cotte, impiattiamo e serviamo guarnendo con basilico fresco.

Se volete arricchire la Ciambotta con delle zucchine, queste devono essere aggiunte, tagliate a pezzi, a metà cottura.

Possiamo abbinare un vino rosato come il Negroamaro rosé, o un vino rosso giovane e morbido.

Buon appetito!