In inglese si dice April Fools’Day, in francese  Poissons d’avril e in  italiano Pesce d’aprile. Il  pesce d’aprile è una festa dedicata agli scherzi,  come il giorno dei Santi Innocenti. Si celebra in  Francia, Finlandia, Australia, Germania, Italia,  Belgio, Regno Unito (e per la tradizione  britannica a Minorca, Portogallo, Stati Uniti,  Brasile ed altri paesi). A metà del XVI secolo, i festeggiamenti di  Capodanno cominciavano il 25 marzo e finivano  una settimana dopo, il 1 ° aprile. Nel 1564, con  il decreto di Roussillon, il re decretò che il capo danno si spostava al 1 ° gennaio.



La leggenda  suggerisce che molti francesi e le colonie protestanti  statunitensi tardarono nell’adottare il calendario  di Papa Gregorio XIII noto come calendario gregoriano e hanno continuato a festeggiare il nuovo  anno dal 25 marzo sino al 1 aprile. Per questo gli  statunitensi erano considerati come degli sciocchi,  e quindi sono conosciuti come i tonti d’aprile.  Oggigiorno per non rimanere con il soprannome  di sciocchi, i cittadini e burloni hanno deciso  ridicolizzarli  consegnando doni assurdi e facendo  inviti a feste inesistenti, e così è nata la  tradizione di fare scherzi il primo giorno del mese  di aprile. Il nome di pesce d’aprile, che riceve la vittima  degli scherzi, è legato allo zodiaco: tutti gli eventi  che accadevano in quel periodo erano legati al  fatto che il sole lasciava la costellazione dei Pesci.  Napoleone è stato chiamato “pesce aprile” quando  sposò Maria Luisa d’Austria un 1 ° aprile.