Sapevate che...

I nomi dei Re Magi, Nella tradizione della Chiesa occidentale i nomi dei Re Magi sono Gaspare, Melchiorre e Baldassarre, ma in altre culture vengono chiamati diversamente.
 La Chiesa cattolica etiope, li chiama Karsudan, Basanater e Hor; per la comunità cristiana in Siria sono invece Larvandad, Hormisdas e Gushnasaph; in Armenia si chiamano Kagpha, Badadakharida e Badadilma mentre in ebreo sono Galgalat, Malgalat e Sarachin.

La parola Epifania significa rivelazione improvvisa. Epifania deriva dal greco ἐπιφαίνω, epifàino (che significa "mi manifesto"). Fin dai tempi antichi, inoltre, la dodicesima notte dopo il Natale era ritenuta una notte speciale dedicata alla luna, da qui il termine epifania, come manifestazione della luce lunare.

I giorni dal Natale: 12 sono i giorni che dividono l’Epifania dal Natale, un numero magico. 12 sono infatti gli anni che impiega Giove per compiere il giro dello zodiaco, 12 gli apostoli, 12 le tribù di Israele, 12 le stazioni della Via Crucis.

L' Epifania ha assunto la sua forma attuale a partire dal terzo secolo d.C. e il giorno scelto per i festeggiamenti fissato il 6 gennaio e il Natale veniva stabilito al 25 dicembre.Le due feste comunque celebrano la nascita di Cristo.

La festa unisce tre eventi della vita di Cristo: l'adorazione di Gesù da parte dei Magi, il battesimo di Cristo nel Giordano e il suo primo miracolo eseguito durante le nozze di Cana.

In Spagna, i bambini riempiono le scarpe di paglia o di grano per far mangiare gli stanchi cammelli dei Re Magi e le appendono sui balconi o davanti la porta di casa. Il giorno dopo trovano biscotti, caramelle oppure regali al posto della paglia e del grano. In altri paesi latino-americani il Dia de los Reyes Magosè il giorno in cui i Re Magi e non Babbo Natale portano i regali per i bambini. Per cui la lettera a Babbo Natale diventa quella ai Re Magi.

In Germania, specie in Baviera, nella notte tra il 5 e il 6 gennaio, i ragazzi girano segnando le case con la scritta "CMB" ( Caspar, Melchior und Balthasar ), acronimo dei nomi dei tre magi e il numero dell’anno in corso, per dare il benvenuto ai magi e ricevere prosperità per tutto l’anno

In Francia l’Epifania viene festeggiata con la creazione della torta dei re, un dolce nel quale viene nascosta una piccola feve (un oggettino di metallo o ceramica), chi la trova nella propria fetta viene decretato re della giornata.

In Islanda l’Epifania coincide con la partenza dell’ultimo dei 13 babbi Natale che hanno fatto visita alle case degli islandesi, quindi viene salutato con dolci e candele profumate.

In Italia si festeggia la Befana ( che deriva da Epifania, trasformato in un secondo momento in “Beffania” ) una vecchia sulla scopa, è una rappresentazione tipica italiana. Le persone che esponevano fuori delle loro case il suo pupazzo, di solito lo vestivano con abiti sporchi e vecchi per poi bruciarlo con lo scopo di lasciare il vecchio alle spalle e sperare in un nuovo e prosperoso anno.

Tags