Sapevate che…

La Sicilia è costituito quasi interamente dall’isola omonima, la più grande isola italiana e mediterranea; la parte rimanente è formata dagli arcipelaghi delle Eolie, delle Egadi e delle Pelagie, da Ustica e Pantelleria. La Sicilia può vantare ben sei siti insigniti del titolo di Patrimonio dell’Umanità conferiti dall’UNESCO per la loro importanza storica, artistica, archeologica e naturalistica: Questi sono la Villa del Casale (1997), la Valle dei Templi (1997), le Isole Eolie (2000), le Città tardo barocche del Val di Noto (2002), Siracusa e la Necropoli Rupestre di Pantalica (2005), il Monte Etna (2013).

Santorini è un’isola vulcanica, originariamente circolare, con una laguna marina interna ed un ampio cratere, posto circa 8 km a nord-est dalla costa interna proprio al centro della laguna. L’acqua del mare penetrava attraverso l’unica via d’accesso ai porti interni, delimitata ai lati da due scogliere.

Capri una delle isole più belle d’Italia. Un piccolo gioiello incastonato nel golfo di Napoli, un luogo dove i prodotti tipici tradizionali e cultura sono circondati da una natura mozzafiato.

Creta l’isola dei miti, di Teseo e Arianna che quello di Dedalo e Icaro. Essendo molto grande e ricca di storia, offre molte attrazioni di altre famose isole greche: la lista essenziale di cosa vedere a Creta comprende come ci si potrebbe facilmente aspettare musei e siti archeologici, ma anche suggestivi percorsi nel verde delle montagne, cittadine sul mare che mescolano elementi veneziani e bizantini, un corollario di incantevoli isole minori.

L’ isola di Hvar, in Croazia, che conta più giornate di sole nell’anno, questo invidiabile primato, stimato in 2724 ore di sole all’anno, Il panorama è dominato dal complesso montuoso che si erge al centro dell’isola, mentre nella parte meridionale si estende una fertile pianura. Esplorando l’entroterra fatevi inebriare dai colori e dai profumi dell’isola, con la sua vegetazione che comprende zone di macchia mediterranea, ma anche alberi di ulivi, fichi, uva e piante di lavanda. Per un tuffo al mare potete scegliere una delle numerosissime spiagge che puntellano la frastagliata costa di Hvar.

L’arcipelago delle Azzorre, nell’Oceano Atlantico, è composto da 9 isole vulcaniche: São Miguel, Terceira, São Jorge, Pico, Faial, Flores, Graciosa, Corvo e Santa Maria. Lussureggianti, montuose e selvagge (il Monte Pico con i suoi 2351 metri è la cima più alta del Portogallo), sono ingentilite da una folta vegetazione punteggiata da incredibili cespugli di ortensie.

Le Azzorre sono isole di una bellezza unica, un autentico paradiso in terra, soprattutto per chi ama la natura e le vacanze attive, grazie ai numerosi percorsi trekking e alle attività marine. Delfini, tartarughe e balene si aggirano infatti per le acque circostanti, facendo la gioia dei turisti che riescono sistematicamente ad avvistarli durante una gita in barca.

Gozo, Malta, parte dell'arcipelago delle Isole Calipsee, è raggiungibile da Malta tramite traghetto ed è meta degli amanti di snorkeling, data la celebrità dei suoi fondali marini. In prossimità della baia di Ramla si trova quella che si suppone essere la leggendaria grotta della ninfa Calypso, citata nell'Odissea di Omero. L'offerta turistica dell'isola è costituita anche da siti storici e dai templi di Ggantija.

Skye, Scozia. È un alternarsi di valli sconfinate, paesaggi aspri, falesie rocciose, promontori battuti dal vento caratterizzano lo scenario maestosamente suggestivo di Skye, isola dell'arcipelago delle Ebridi Interne.

Tags