Cultura

Curiosità

Curiosità… sulla Ferrari

La Ferrari è un simbolo di potenza, velocità e gusto, è il sogno di ogni semplice mortale a cui piacciono le auto sportive

V A

2/9/2021 1:10:00 PM

Sapevate che…

Nel 1939 il pilota e imprenditore Enzo Ferrari fondò l’azienda con il nome di “Auto avio costruzioni”. L’ auto avio costruzioni inizialmente costruiva soprattutto parti di velivoli ma ben presto iniziò a dedicarsi anche alle automobili. Al nome “Auto avio costruzioni” si aggiunse quello di “Ferrari” nel 1947, e solo nel 1965 l’azienda divenne semplicemente Ferrari.

Il cavallino rampante deriva da quello usato durante la prima guerra mondiale dall’aviatore italiano Francesco Baracca. Ceduto personalmente dai genitori di Baracca come portafortuna a Enzo Ferrari, diventerà l’emblema del marchio e del reparto corse. Il cavallino nero ritto su una sola zampa posteriore e con la coda verso l’alto fu sovrapposto a uno scudo giallo canarino, colore della città di Modena.

Il primo modello Ferrari che uscì dal portone di Maranello nel 1947 la 125s, in soli due esemplari. Era una 12 cilindri con disposizione a V di 60 gradi da 90 CV, con una cilindrata di 1497,77 cm³. conosciuto come "Ala spessa", era di tipo sportivo stradale, con carrozzeria barchetta a ruote coperte.

Perché quando si pensa alla Ferrari la si pensa al “rosso corsa” anche la Ferrari gialla è profondamente iconica, forse di più delle rosse. Il giallo infatti è il colore simbolo di Modena. E viene proprio chiamato “Giallo Modena”.

Il colore tradizionale “rosso corsa” delle Ferrari non è nato per caso. Negli anni ’60 la federazione dell’automobile impose un colore a ciascuna automobile da corsa in base alla nazione di provenienza. Alla Germania venne dato il grigio argento, alla Francia il blu, all’Inghilterra il verde e all’Italia venne dato il rosso che rimase impresso su tutte le vetture della Ferrari che parteciparono e partecipano al campionato di Formula 1.

Per aiutare le vittime dello tsunami del 2004 la Ferrari regala al Vaticano il modello Enzo. da vendere in un'apposita asta: viene comprata da un anonimo per 950 mila euro. Dieci anni dopo lo stesso modello viene venduto a 5.5 milioni di euro.

La 250 GT SWB Berlinetta, costruita dal 1959 al 1962 in soli 176 esemplari e con un motore da ben 280 cavalli, è uno degli esemplari più ricercati. La quotazione per questo modello può raggiungere i 10 milioni di euro.

La Scuderia Ferrari è la squadra automobilistica che ha vinto di più nella storia della Formula1, ad oggi ha vinto 16 titoli mondiali come costruttori e 15 titoli mondiali piloti.

Nel 2019 il marchio della Ferrari è tornato ad essere il più forte del mondo. La classifica, che viene aggiornata ogni anno, racchiude i 500 marchi di più alto valore, il cavallino rampante è risultato il primo davanti a marchi di aziende come Coca Cola, Amazon, Rolex.

Tags