Sapevate che…

L’origine del nome Oceania deriva dal greco Okeanos in latino Oceanus, che comprende oltre 40 isole e isole minori, suddivise in 4 macroregioni: l’Australasia, la Micronesia, la Melanesia e la Polinesia. Molte isole minore sono vulcaniche, mentre altre sono costituite dalle vette emerse di grandi catene montuose sottomarine, altre infine sono atolli, in generale su queste isole non ci sono umani, vivono poche specie vegetali e animali, soprattutto uccelli.

Quando la spedizione del capitano James Cook arrivarono in Australia nel 1770, si sorpresero vedere dei strani animali che facevano salti incredibili. Domandarono ad un aborigena del luogo con i gesti poiché non conoscevano la lingua. E l’aborigena diceva sempre Kan Ghu Ru pertanto gli inglesi adottarono il termine Kangooroo o Kanguru per definire questi animali. Successivamente determinarono che il significato de quella parola è Non vi capisco.

Il simbolo della Nuova Zelanda è il kiwi. Non si tratta del frutto, ma di un simpatico e timido pennuto notturno dal becco lungo. Un uccello a rischio di estinzione per i cambiamenti climatici e per l’introduzione dell’opossum che è ghiotto delle sue uova. Un’altra curiosità riguardante l’animale è la sua monogamia: durante la stagione dell’accoppiamento il maschio combatte per la femmina che rimane con lui per tutta la vita.

Ni’ihau, è la più piccola isola hawaiana abitata. Ha circa 130 abitanti che vivono senza strade asfaltate, acqua corrente, negozi.

Le perle nere Avaiki, nascono nelle isole Cook. Sono originarie delle limpide profondità di Manihiki Island, uno dei luoghi abitati più antichi del mondo, 1200 chilometri a nord della capitale Rarotonga.

One Foot Island è l’unica isola disabitata al mondo ad avere un ufficio postale. Essa si trova nelle acque turchesi della laguna di Aitutaki.

Nelle isole Samoa è illegale dimenticare il compleanno di tua moglie.

Nel 2012 ben 29 persone sono state processate per il reato di cannibalismo, in Papua Nuova Guinea.

La Nuova Zelanda è stato il primo paese al mondo ad aver dato il diritto di voto alle donne molto prima dei paesi europei infatti in Nuova Zelanda questo diritto fu concesso nel 1893.

Tags