Sapevate che…

Originatisi in India attorno al VI secolo, la prima scacchiera a caselle alternate chiare e scure è apparsa in Europa alla fine dell’XI secolo, probabilmente grazie alla mediazione degli Arabi; nell'intero continente, hanno poi raggiunto una forma moderna nel XV secolo in Italia e in Spagna, mentre il regolamento si è consolidato nel XIX secolo. Il primo torneo di scacchi di cui si abbia notizia documentata si è svolto a Madrid nel 1757 alla Corte Reale. Oxford è stata la prima università ad avere un club di scacchi, nel 1845.

La parola "Scacco matto" in Chess deriva dalla frase persiana "Shah Mat", che significa "il re è morto.”

La più lunga partita ufficiale è durata 269 mosse (Ivan Nikolic - Goran Arsovic, Belgrado, 1989) e si è conclusa con un pareggio.

La nuova mossa di pedone, avanzamento di due caselle sulla sua prima mossa, invece di una, è stata introdotta in Spagna nel 1280.

Il Dr. Emanuel Lasker ha mantenuto il titolo campione del mondo di scacchi per più tempo di qualsiasi altro giocatore di sempre: 26 anni e 337 giorni.

Durante la seconda guerra mondiale, alcuni tra i migliori giocatori di scacchi sono stati anche gli interpreti di codice militare. I maestri britannici Harry Golombek, Stuart Milner-Barry e H. O'D. Alexander erano nella squadra che ha rotto il codice Enigma tedesco.

Nel 1985, EriK Knoppert ha giocato 500 partite di 10 minuti in 68 ore.

Il numero di possibili percorsi sulla scacchiera di un Cavallo è di oltre 122 milioni.

Tags