Sapevate che…

Sulla facciata principale del Duomo sopra il portone centrale, sul lato sinistro del balcone, è presente una statua La Legge Nuova che ricorda la statua della Libertà realizzata da Frédéric Auguste Bartholdi e donata dalla Francia agli Stati Uniti nel 1883. Quella del Duomo è fu scoppiata nel 1810 da Camillo Pacetti.

Nel Colosseo furono usati i primi ascensori della storia, per condurre gli animali dai sotterranei all'arena, i Romani escogitarono un ingegnoso sistema di montacarichi, in grado di trasferirne anche più di dieci per volta. Gli stessi macchinari erano usati per cambiare velocemente la sabbia e le scenografie.

Roma detiene il record della città con più fontane al mondo ci sono 2.000 di varie forme e dimensioni.

Nella Basilica di Santa Croce a Firenze, subito sulla sinistra, si vedrà un bel sepolcro sormontato da un’elegantissima statua: il monumento funebre dedicato al patriota risorgimentale Giovan Battista Niccolini. Potrete osservare una statua «Libertà della Poesia» scolpita da Pio Fedi e collocata nel 1883. Assomigliante alla statua che domina la baia di Manhattan realizzata da Frédéric Auguste Bartholdi e donata dalla Francia nel1883 agli Stati Uniti é inaugurata nel 1886.

Molti ignorano che nella Valle dei Templi di Agrigento tutti i templi della valle sono orientati verso l'est: questo perché nel periodo classico, le statue delle divinità dovevano sempre essere illuminate dal sole che sorge. E ci sono dieci templi per dieci divinità greche: Zeus, Ercole, Giunone, Concordia, Olimpo, Efesto, Castore, Polluce, Asclepio, Demetra, Iside e Atena.

Non tutti sanno che ad Alberobello in Puglia nel Rione Monti esiste anche una chiesa ricavata in un trullo la Chiesa di S. Antonio da Padova, costruito tra il 1926 il 1927, il suo tetto è un trullo, cosa che la rende unica nel suo genere e che mostra i segni della forte devozione popolare degli abitanti di Alberobello. Dal 1996 oggetto di tutela da parte dell'UNESCO

Sapevate che a poca distanza dal portone d’ingresso del Duomo di Milano, sul pavimento, vi è una lunga linea d’ottone, la meridiana costruita nel 1786 dagli astronomi dell’Osservatorio Astronomico di Brera. La particolarità di questo orologio solare è la presenza, nelle mattonelle circostanti, di quadrati raffiguranti i dodici segni zodiacali. La meridiana del Duomo, infatti, ci segnala anche il segno del periodo: un raggio di sole viene veicolato all’interno del Duomo mediante un buco nella volta della prima cappella, e va a illuminare direttamente il segno zodiacale giusto.

Tags