Questo accade dopo aver testato una cittadino panamense positivo alla variante brasiliana P1 del Sars Cov-2. In un comunicato, il ministero della Salute (Minsa) ha precisato che la persona risultata positiva a questa variante brasiliana è una cittadina straniera residente a Panama che si è recata nel suo Paese di origine ed è rientrata sul territorio panamense dopo un soggiorno in Brasile. A seguito di questo episodio il Minsa, a salvaguardia della salute della popolazione, ha deciso di sospendere temporaneamente, a partire dal 31 marzo e come misura cautelare, l'ingresso di qualsiasi persona - con eccezione dei cittadini panamensi o di quelli residenti a Panama - che abbia risieduto o sia transitato per qualsiasi ragione in un Paese del Sudamerica. Questo perché, conclude il comunicato, "questa variante si sta diffondendo rapidamente sul territorio sudamericano"