Il ruolo della donna panamense di origine italiana è stato incorniciato dalla sua grazia e bellezza nel nostro paese adornando i carnevali della capitale così come regine e dei concorsi di bellezza attraverso gli anni.

Se torniamo all’inizio del XX secolo, nel 1919, una delle prime regine del carnevale della capitale fu Maria Teresa Vallarino (nobile cognome del nord Italia nel XVII secolo). Più tardi, nel 1925, la giovane Sarita Chiari, anch’essa di famiglia italiana e figlia del primo presidente panamense di origine italiana Rodolfo Chiari, fu regina del carnevale della città in quello che fu considerato uno dei carnevali più lussuosi e splendidi di allora. 

Nei decenni successivi, Ana Raquel Chanis Vannucci, figlia dell’immigrato italiano Achille Vannucci, originario di Lucca, fu scelta come regina del “Carnevale dell’Amicizia” nel 1961. Oggi Ana Raquel è una riconosciuta comunicatrice d’immagine nel nostro paese.

Fu seguita da altre signore di origine italiana come Malena Nicosia nel 1967 e molto più recentemente Angela Stagnaro, figlia dell’immigrato Giovanni Stagnaro, nativo di Firenze, che nel 1987 fu eletta prima principessa del “Carnevale Tropicale” essendo regina quell’anno la giovane Lorena Castillo (che sarebbe poi diventata la moglie di Juan Carlos Varela, ex-presidente della Repubblica di Panama).

La nostra comunità italiana è stata anche sede di regine nei locali della Società Italiana quando nel 1986 e 1987 la gioventù italo-panamense della Società Italiana di beneficenza ha tenuto le sue feste selezionando le loro regine Anna Maria La Vitola nel 1986 e Ines Grisolia nel 1987. Figlie rispettivamente di Franco La Vitola e Guido Grisolia, entrambi nativi del sud Italia. 

Anche altre province e club privati hanno fatto eco alle radici italiane dei nostri antenati arricchendo i loro regni con signore di origine italiana. 

Nel 1960 il Club Union, un club privato di Panama, ebbe Ana Mae Motta come regina del carnevale (il cognome Motta, originario della nobiltà lombarda e siciliana, potrebbe aver avuto legami con le caste del Portogallo, della Francia e della Germania).

Nel 1966 Brenda Salerno, nipote di Cristobal Salerno di Castrovillari, fu regina del Las Cumbres Country Club.

Nel 2012 Anna Cristina Ameglio pronipote di Giovanni Ameglio e pronipote di Pedro Ameglio Tibaldero entrambi immigrati italiani, fu anche regina del Carnavalito dell’Unione Club, essendo le sue principesse le giovani Roberta Mangravita e Beatriz Victoria La Vitola entrambe nipoti degli immigrati Fortunato Mangravita e Franco La Vitola membri della comunità italiana stabilita in Panama. E nel 2017 di nuovo la regina del carnevalito del Club Union è stata la giovane Alexa Motta. 

Possiamo anche evidenziare altre signore in altre province con radici italiane che hanno anche lasciato il loro segno come nel caso della fiera di Sona nella provincia di Veraguas dove Edda Martinelli Della Togna e più tardi Maricel Della Togna furono le regine di queste feste. 

Come loro molte altre signore della nostra comunità ci hanno rappresentato non solo come regine dei carnevali, ma anche nei concorsi di bellezza a livello locale e internazionale come potremmo menzionare Alessandra Mezquita Lapadula, Tiziana Midolo Pataro, Giosue Cozzarelli e Laura de Sanctis, formando, tutte loro, parte della storia della comunità italiana a Panama innalzando le loro radici italiane.