I flussi migratori italiani in tutta la regione latinoamericana avvengono da piú di 200 anni. Dalla seconda metá del diciannovesimo secolo, aumentano considerevolmente fino ad arrivare a piú de 6 millioni di italiani nel continente. 

Questo popolo immigrante, portava con se un bagaglio di valori propri dell´identitá italiana: l'amore per il lavoro, la famiglia e la pace. Oltre ad un grande senso di solidaritá.

Hanno iniziato una nuova vita nel continente sudamericano e sono stati capaci di trasformarsi in un motore culturale, sociale e produttivo, in ognuno dei Paesi che li hanno accolti.

Gli immigranti italiani hanno formato famiglie, si sono distaccati in varie attivitá produttive. Hanno inoltre contribuito nel settore sociale dei loro Paesi adottivi, fondando piú de duemila istituzioni fra associazioni, scuole, ospedali, club sociali e circoli culturali, sportivi e formativi. 

Ancora prima dell´Unitá d´Italia, nel 1857, nacque la prima associazione italiana del continente americano:L´Unione e Benevolenza di Buenos Aires”. 

Questo sodalizio, la “nonna” delle associazioni italiane, con 163 anni di storia, ancora é attivo. Lavora a favore della diffusione della lingua e cultura Italiana sventola con orgoglio la bandiera di fondatrice dell´Ospedale Italiano di Buenos Aires” Uno dei migliori del Sudamerica.

Esempi come quello dell´Unione, li troviamo in tante cittá dei paesi latino americani. 

La Societá Unione e Benevolenza di Montevideo” nacque nel 1875. Poco dopo, nel 1880, si registra in Cile la nascita della Societá Italiana di Mutuo Soccorso di Santiago. Ne segue la creazione della Societá Italiana Lavoro e Progresso di Sousas in Brasile nel 1894. Piú recentemente, nel 1951, é la volta del Centro Italiano di Bogotá e subito dopo, nel 1956, apre le porte la Casa D´Italia di Caracas.

A Panama la comunitá italiana é presente da piú di 150 anni. Qui un gruppo de italiani hanno fondato nel 1882 la  Societá Italiana di Beneficenza (SIB).  Questo circolo è nato con lo scopo di riunire i connazionali ed aiutare a coloro, che venivano dalla Madre Patria in cerca di lavoro, pace e progresso. 

Migliaia di nativi italiani, i loro discendenti, cosí come i cittadini dei Paesi Ospiti, in generale, frequentano le scuole italiane. Curano la loro salute negli ospedali fondati dalla nostra comunitá. Godono di centri sportivi e culturali, dove possono studiare la lingua italiana. Queste istituzioni fondate dagli immigranti, hanno apportato alla crescita di ogni paese che li ha accolti,

Sarebbe molto importante approfondire sulle associazioni italiane in Latinoamerica, la loro storia e l´importanza che hanno tuttora nelle diverse cittá. Si scoprirebbe ancora molto di piú sull'opera di milioni d'italiani in questo continente.