Fondamentale per la promozione del nostro sistema paese

La stampa italiana all’estero riveste un ruolo “importante all’interno del nostro Sistema Paese nel mondo, sia in termini di informazione pubblica e per gli adempimenti amministrativi del Paese di origine che per la promozione della cultura e dell’economia italiana”. È quanto sostenuto ieri da Fucsia Nissoli, deputata di Forza Italia eletta in Centro e Nord America, nel suo intervento al Comitato permanente sugli italiani nel mondo e la promozione del sistema paese della Commissione Esteri, in occasione delle audizioni di Giangi Cretti, presidente della Fusie, e dei direttori delle agenzie Aise Giuseppe Della Noce, Inform, Goffredo Morgia, 9 Colonne Isabella Liberatori, e di Toni Mazzaro, rappresentante di Enti gestori, nell’ambito dell’esame delle proposte di legge sulla Bicamerale per le questioni degli italiani all'estero.

“Nel mio intervento ho ringraziato gli intervenuti per aver accettato di partecipare all’audizione, sottolineando che il loro contributo è essenziale per l’impostazione dei lavori della istituenda Commissione bicamerale, considerato che i temi legati all’editoria per l’emigrazione saranno tra quelli più rilevanti all’ordine del giorno”, riporta Nissoli in una nota. “Ci sono problemi aperti da risolvere, infatti ho sottolineato l’importanza della specificità della stampa italiana all’estero anche per quanto riguarda le metodologie di certificazioni che sono richieste per l’erogazione dei contributi pubblici. Ho rilevato l’importanza della stampa italiana all’estero all’interno del nostro Sistema Paese nel mondo sia in termini di informazione pubblica e per gli adempimenti amministrativi del Paese di origine che per la promozione della cultura e dell’economia italiana”.
Pertanto, conclude, “ho sottolineato l’importanza di lavorare insieme per arrivare ad una riforma mirata della stampa italiana all’estero rispettosa della sua specificità e utile al nostro Sistema Paese ponendo al centro la Comunità all’estero”.

Tags