Molti di voi non ci crederanno, ma Selina e’ nata proprio a Panama, esattamente tra Pedasi e Playa Venao, che hanno rappresentato il punto di partenza per la compagnia che in poco più di due anni ha aperto numerose strutture tra Panama, Costa Rica e Colombia.
Dopo aver rafforzato questi mercati ed aver trasformato i suoi ostelli per soli backpackers in dei veri e propri Hostel Boutique, la start-up panamense (che oramai possiamo considerare una multinazionale) ha continuato la sua espansione tra Messico, Perù, Ecuador, Guatemala, Brasil, Argentina, Chile... fino ad arrivare in USA ed Europa.

La catena di Hotel, infatti offre ai giovani clienti una serie di prodotti ben variegati... dalle community rooms per 4,6,8 o 10 persone e stanze private con bagno in comune che fanno gola ai viaggiatori moderni per la competitività sul prezzo, fino a stanze standard, Suites o Loft che includono addirittura la cucina e una zona lounge.
La rivoluzione rispetto agli hotel tradizionali è rappresentata soprattutto dagli spazi comuni: ogni struttura include al suo interno un Playground e un bar, punto di incontro per tutti gli ospiti, un ristorante aperto al pubblico e un “Selina Home”, composto sempre da una cucina comune, una libreria e un cinema utilizzabili da tutti i clienti.
Dal momento in cui viene selezionata la nuova location, Il team di Selina lavora con la comunità locale, per disegnare e realizzare la vera anima del nuovo hotel. I migliori designers e artisti prendono parte alla creazione e una volta aperto si organizzano eventi settimanali di intrattenimento e workshops per sensibilizzare alla sostenibilità. Il team della location composto da persone locali organizza inoltre classi di yoga, lezioni di surf, tours ed esperienze uniche per visitare la città e le maggiori attrazioni. Selina così si trasforma in una vera community di viaggiatori moderni che desiderano connettersi con culture differenti e creare nuove amicizie.

Andrea Melillo, 30 anni di Salerno, e Patrizio Ambrosetti, 33 anni di Roma, hanno portato un pezzo di Italia nell’azienda panamense che negli ultimi anni ha superato i 70 alberghi in tutto il mondo.

Andrea, ingegnere edile - architetto, Head of Architetture della compagnia, ha messo a disposizione le sue competenze tecniche per la gestione dei progetti di tutto il continente America e ha accompagnato la compagnia nella sua crescita per più’ di due anni, supervisionando e coordinando tutti i progetti concettuali e costruttivi degli hotel, dallo studio di fattibilità fino alla consegna dei dettagli costruttivi delle future strutture.
Tutti i Selina, infatti, sono diversi tra loro e hanno un forte legame con la parte artistica e architettonica del territorio, fonte di un elaborato processo creativo.

Patrizio, cresciuto a Roma ed educato in NYC, viaggia da oltre 6 anni con il suo bagaglio a mano ed negli ultimi anni ha guidato l'espansione mondiale di numerose multinazionali che hanno cambiato il modo in cui viviamo oggi. A Selina ricopre il ruolo di Global Head of Launch and Partnerships occupandosi principalmente di pianificare il lancio dei nuovi mercati e costruire partnerships globali e locali di lungo periodo con altri brands e aziende.

Grazie a questi due giovani, abbiamo un altro esempio di come i nostri giovani italiani con tanta grinta e voglia di mettersi in gioco e nonostante le mille difficoltà che si presentano nel nostro Paese, riescano ad apportare un contributo fondamentale a start-up ed aziende multinazionali che vogliono crescere ed affermarsi sui nuovi mercati.
Facciamo un grande in bocca al lupo ad Andrea e Patrizio e speriamo possano riuscire a contribuire all’entrata di una entusiasmante realtà panamense come Selina anche in Italia.
Magari troveremo anche in Italia un pizzico di Panama...