Imprenditore italiano che vive a Panama da 8 anni insieme alla sua famiglia, del settore dell'industria alimentare, con 3 ristoranti in piena attivitá (Clayton, Obarrio e Costa del Este) ci racconta la sua esperienza durante la riapertura. ​​

Secondo il suo punto di vista, la riapertura deve essere ridotta?

"Claro que no".....  come si può rimettere in moto un'economia se ti vincolano negli orari e nei giorni di apertura ? Tenere chiuso ancora la domenica vuole dire ammazzare ulteriormente il mercato alimentare.

Avete un piano in caso di ritorno in quarantena?

Certamente..... Aprire più punti vendita Delivery in modo da soddisfare maggiormente le esigenze e le richieste anche in quelle aree dove ancora non siamo presenti. 

Durante l'isolamento ha pensato di chiudere tutto e di andarsene?

 No, non l’ho mai pensato. Ho pensato invece di valutare altri paesi dove le restrizioni sono state minori.

Raccontaci cosa hai fatto in questi sei mesi di chiusura e come l'hai gestita con il personale.

Abbiamo tenuto aperto con le consegne a domicilio in tutte le nostre succursali, abbiamo liquidato tutto il personale in modo da poter dare la possibilità a tutti di avere denaro disponibile per superare quel periodo e abbiamo mantenuto operativo solo il 50% di loro.

Ora torniamo a come si sentivano i clienti, fiduciosi? Qual è il protocollo che applicano? Solo per le prenotazioni?

 La maggior parte dei nostri clienti hanno sempre ordinato settimanalmente "Delivery" e stanno cominciando a ritornare dandoci piena fiducia. 

In quanto al protocollo che stiamo adottando è, chiaramente, quello obbligato dal Minsa, oltre ad adottare sistemi di sicurezza aggiuntiva e non obbligatoria come lampade ultraviolette per mantenere la sterilizzazione generale e abbiamo applicato un prodotto nano molecolare che mantiene sterile per mesi tutte le superfici  anche se vengono continuamente sterilizzate con i prodotti standard.

Parlaci del prezzo dei prodotti locali e di quelli importati.

Come potete immaginare, i prodotti importati e locali, hanno avuto aumenti e, in alcuni casi, particolarmente importanti. Questo ci obbligherà a rivedere i prezzi di alcuni nostri piatti.

Ciao Ragazzi  vi aspetta in 3 diversi punti della cittá da martedí a sabato per pranzo e cena :

1 Clayton Mall, Calle al Hospital, Panamá T. 209 5619

2 Obarrio, Av. Ernestina Sucre Tapia, Panamá T. 203 0291

3 Costa del Este, Down Town de Costa del Este, T. 385 8850

http://ciaoragazzigroup.com/


Se sei un imprenditore o un imprenditore italiano o italo-panamense, stai tornando alla tua attività economica e vuoi raccontarci la tua esperienza, scrivi a corrieredipanama@gmail.com