Non parliamo della casa di Maranello, ma della pregiata cantina Ferrari Trento, che diventa il brindisi ufficiale del Circus a partire dal campionato al via in Bahrain il prossimo 28 marzo. Per la prima volta nella storia della Formula 1 è una realtà italiana a fornire le bollicine con cui i piloti festeggeranno sul podio. Per la precisione, i primi tre classificati di ogni GP, per i prossimi tre anni, brinderanno con una bottiglia formato Jeroboam di Ferrari Trentodoc.

Non è la prima volta che le bollicine Trentodoc approdano sul podio di Formula 1, visto che Ferrari Trento fu il brindisi ufficiale del Gran Premio di Monza negli anni Ottanta. Ma dal 2021 Ferrari Trento si prenderà il palcoscenico – o meglio, il podio – in ognuna delle 23 gare previste in calendario. Un’eccellenza italiana scelta da una Formula 1 a gestione italiana, vista la presenza di Stefano Domenicali nel ruolo di CEO. «Festeggiare il successo è insito nel DNA di entrambi e Ferrari Trento, che da sempre suggella i momenti più iconici dello sport, è il partner ideale per noi», spiega Domenicali.

«Per oltre un secolo, Ferrari Trento è stato sinonimo di eccellenza italiana, e ha creato con la propria passione, bollicine di grande eleganza, capaci di valorizzare ogni momento. Non vediamo l’ora di iniziare a lavorare insieme per migliorare l’esperienza dei nostri fan sia per quanto riguarda le celebrazioni sul podio che nell’ospitalità». Nella speranza che, insieme a Ferrari Trentosul podio a celebrare possa esserci spesso anche un’altra eccellenza italiana, la Scuderia Ferrari. 

Articolo di Paolo Ciccarone di www.rmcmotori.com

Tags