Il giorno di Lewis Hamilton, che zittisce tutti, con una "Master Class", infilando tanti giri veloci in pessime condizioni di pista e gomme nella metá gara in poi, riesce a mantenere il distacco da Perez che nella prima parte si stava costruendo il primo posto, ma il "Hammer Time" domina e dimostra a tutti che é un vero campione del mondo, non solo per la macchina (Vedere Bottas che finisce la gara con un giro in meno). Quindi podio della Turchia 2020, 3º Vettel, 2º Perez, 1º Hamilton


Sette volte campione del mondo

Lewis Hamilton oggi ha dimostrato di essere un fuoriclasse, è campione del mondo del 2020 confermato, con la vittoria nel GP di Turchia. Raggiunge a Michael Schumacher nella alta vetta dei 7 mondiali, ma comunque Lewis é già davanti con 94 vittorie e 97 pole position, e non è finita.  che oggi voleva celebrare il settimo titolo con la vittoria. Ci è riuscito con una vera magia, partito sesto, una vittoria a una sosta con un'ottima gestione della gomma intermedia su pista umida con tratti asciutti, per 50 giri. E cosí lascia senza speranze il maggiordomo Bottas, che oggi ha vissuto un vero incubo di gara, con tanti testa coda. 

Ferrari

Forse un caso, Ferrari sul Podio con Vettel, che nonostante l'errore ai box, con una fermata piú lunga del solito prende il terzo posto, in questo weekend non era presente Binotto per impegni a Maranello, si ottiene il miglior risultato dell'anno fino adesso, con Leclerc che per un errore all'ultimo giro per giocarsi il secondo posto di Perez, cede il podio al pilota con piú esperienza, Vettel.

Giovani Vs Vecchi

I campioni "Vecchi" han dimostrato la classe, nelle decisioni in condizioni di pista piú difficili, i giovani comunque han dato spettacolo però commettendo degli errori, come Verstappen, Leclerc, il compagno di Perez: Stroll che parte addirittura dalla pole finisce nono a pari condizioni con la Racing Point. Sul bagnato, fa da padrone l'esperienza  non i motori, poi un giorno toccherá anche a loro.