Partito il GP delle Americhe / SimRacing dall'Autodromo el Jabalí.

Un totale di 18 piloti di 7 diverse nazionalità hanno gareggiato in due gare molto combattute e ricche di emozioni e adrenalina.

Alle 15.00 è iniziata la trasmissione "Live" dal canale YouTube di Twooner dove abbiamo potuto vedere da un documentale della mitica e leggendaria GT delle Americhe ad una passeggiata ¨GridWalk" con informazioni su ogni pilota inoltre a un giro "OnBoard" per conoscere il tracciato salvadoregno.

La Qualy è stata dominata dal team della Costa Rica Virtual Motors, con la pole di Jose Araya seguito da vicino dal suo partner Marco Valverde.

Intensa lotta in testa alla gara da parte dei costaricani, seguiti all'inizio dal locale Eduardo Peccorini, costante e veloce tutta la domenica

Dopo diversi cambi in testa alla gara, a pochi giri dalla fine il colombiano si è unito alla lotta Felipe Gil, facendo una dimostrazione di abilità alla volante virtuale, conquistando il secondo posto nella prima gara dopo l'errore di Marco Valverde.

Il podio della prima gara: Jose Araya, Felipe Gil e Marco Valverde.

I piloti panamensi non sono stati molto fortunati dal momento che i loro massimi esponenti nella Qualy, Javier Brandao e Andres Lopez si son scontrato con altri piloti.

Per la seconda gara, grazie all'impeccabile organizzazione dell'evento, che ha aggiunto un tocco "PICANTE" al evento con una inversione della griglia di partenza dei primi 8, generando cosí sorpassi durante i 15 giri di corsa.

Un velocissimo Javier Brandao ha tenuto a bada il superbo Felipe Gil fino a pochi giri dalla fine, che lo ha superato stabilendo in modo pulito un giro veloce della gara.

Questa seconda gara, piena di emozioni, è stata molto combattuta fino alla fine, tutti i piloti hanno combattuto la loro e in ogni gruppo c'era una battaglia.

Valentino Mini Lamborghini ST


Se qualcuno si è distinto in questa occasione è stato il giovanissimo Il pilota italo-venezuelano e madre argentina, Valentino Mini, con il numero 75, che ha deliziato il pubblico con una spettacolare rimonta ottenendo il terzo posto del podio finale. Nome da prendere in considerazione per le gare future, di sicuro. Da non sottovalutare anche l'incontro virtuale dopo aver gareggiato insieme nelle piste di Kart Italiane il suo amico Andrea Filaferro che con solo conoscere la pista poche ore prima dell'evento ha concluso la sua gara a metà griglia davanti a tanti piloti di automobilismo.

Il vincitore finale del primo appuntamento, per i suoi meriti e in modo equo, è stato il pilota della La Monomarca della Colombia, Felipe Gil, seguito dai costaricani Jose Araya e Marco Valverde.

Il prossimo appuntamento, sará domenica 28, alle ore 15:00 ora di Panama, sarà a La Guácima, pista estinta del Costa Rica a bordo delle auto di classe mondiale WTCR.

A questa data parteciperanno 3 nuovi piloti, l'ecuadoriano Mathias Bravo pilota professionista del Karting, Gustavo Ortega pilota professionista del Costa Rica e il panamense José Manuel "Sumita" Guerra.

Tutti questi piloti si batteranno per i premi finali, come la sponsorizzazione di una vera e propria gara a bordo della Renault Megane RS della TWOONER DRIVING School, grazie al gruppo di sponsor:

Loltec, Vale Motors, Twooner e Lynchburg Gastropub.

Screenshot from Assetto Corsa