Garantisce il funzionamento della catena di approvvigionamento alimentare


Il settore logistico di Panama

ha permesso la fornitura permanente della catena di approvvigionamento vitale per la sussistenza dei cittadini, durante la pandemia di COVID-19.



L'ingranaggio ha spostato il carico 24 ore su 7 giorni, per mantenere attiva la catena logistica, il che ha permesso, secondo il Vice Ministro del Commercio e delle Industrie, Juan Carlos Sosa,

che i prodotti vitali per questa eventualità non abbiano subito battute d'arresto nelle loro consegne. "In questa pandemia abbiamo avuto un buon fornitore di alimenti, non c'è stata carenza", ha detto il funzionario MICI.



Ha anche sottolineato che stanno per stabilire accordi di libero scambio con economie

che stanno emergendo e che saranno meglio liberate dalla pandemia come la

Corea del Sud, Israele e Cina

. "Ciò aiuterà la catena logistica del paese con entrate che raggiungeranno altri settori", ha affermato.



Il vice ministro ha assicurato che

Panama è ben posizionata per attrarre le principali società di e-commerce in modo che possano installare i loro centri di ridistribuzione dei prodotti qui in altri paesi dei Caraibi e del Sud America.

"Abbiamo adottato un approccio importante con queste società di e-commerce", ha affermato il vice ministro Sosa.



Le dichiarazioni del funzionario sono state rese nel quadro di un webinar condotto dal Logistics Business Council (COEL) dal titolo "

Recupero del settore logistico contro la nuova normalità"

che includeva anche la partecipazione di Shirley Cañete, Specialista dei trasporti presso la Banca interamericana di Development e Domingo Latorraca, partner di consulenza di Deloitte.



Secondo Shirley Cañete, specialista dei trasporti presso la Banca interamericana di sviluppo,

il 90% dei trasporti di merci nella regione avviene via terra,

quindi è urgente che gli Stati rafforzino questo settore in questo momento di emergenza globale.

Il rinnovo della flotta diventa uno dei punti principali per mantenere una catena logistica efficace.



Dobbiamo identificare le nuove tendenze nel commercio elettronico

, associate ai progetti di

città adattate alla

"nuova normalità

". "La consegna elettronica è passata dall'essere un servizio di convenienza a un servizio essenziale", ha spiegato l'esecutivo IDB.

In questo momento le ripercussioni di Covid-19 sono difficili da misurare, ha avvertito.



Ha inoltre contribuito al fatto che le tre grandi sfide sono

l'innovazione nel trasporto terrestre e

la formalizzazione di questo settore, l'integrazione della tecnologia in tutti i processi logistici e la revisione delle nuove tendenze nel commercio elettronico, portando a una migliore conoscenza di una logistica rinnovata urbano.



Da parte sua, Domingo Latorraca, partner di consulenza di Deloitte, ha affermato che,

secondo le proiezioni economiche, il settore della logistica sarà uno dei meno colpiti nel secondo e terzo trimestre dell'anno.

Tuttavia, gli sforzi devono continuare a rendere i processi più efficienti implementando strumenti tecnologici.



"Panama continuerà ad avere una posizione privilegiata nonostante la pandemia, quindi è importante che il settore della logistica rimanga forte per il bene di tutto il continente"

, ha affermato Latorraca.



Per lui, le principali sfide del settore logistico in questa "nuova normalità" riguardano la comprensione e l'implementazione di misure o protocolli sanitari per continuare a funzionare in modo efficiente, oltre all'esecuzione di un piano logistico molto ben strutturato che consente di raggiungere tutti i membri di catena.