Oltre 83mila gli italiani rientrati

Dall'inizio dell’emergenza COVID-19, sono rientrati in Italia, con l’assistenza della Farnesina oltre 83mila connazionali da 118 Paesi, grazie a più di 800 operazioni aeree, marittime e terrestri. Questi i dati aggiornati diffusi dal Ministero degli esteri.

Nel fine settimana, precisa la Farnesina, sono tornati in Italia 868 connazionali provenienti da Kenya, Repubblica Dominicana, Giamaica e Cuba, rimasti bloccati e fatti rientrare con quattro voli speciali organizzati dalle Ambasciate in coordinamento con l’Unità di Crisi del Ministero.

Domenica sera, inoltre, è atterrato a Monaco l’aereo con a bordo due delle cinque famiglie italiane che si erano recate in Colombia per completare le procedure di adozione internazionale ed erano rimaste bloccate a causa dell’epidemia. Le tre famiglie restanti rientreranno con un volo previsto nei prossimi giorni.

La Farnesina, con tutte le Ambasciate e i Consolati nel mondo, “continua a lavorare incessantemente per garantire il rimpatrio dei cittadini italiani rimasti bloccati all’estero in piena sicurezza”.