La migrazione dei Greci Pelasgi si insediò ai piedi della fertile terra del Vesuvio, dando vita a quella che sarebbe rimasta nella storia come Pompei.

Dapprima un villaggio di poche case, in posizione strategica tra Cuma, Nola e Stabia, fu contesa dagli Etruschi diventata Sannita nel V secolo a.C.. 

Divenne “romana” un secolo dopo, quale sociale dell’Urbe (Roma) pur conservando autonomia linguistica ed istituzionale. Sotto Roma inizia una vera e propria regolarizzazione urbanistica, iniziando la produzione di vino ed olio d’oliva tanto apprezzato dai nobili romani. Contesa nelle guerre puniche, colpita da guerre intestine, nell’89 a.C. cadde sotto il dittatore romano Silla ed ottenne la cittadinanza romana.

Nel 79 d.C. l’eruzione del Vesuvio la distrusse regalando però ai posteri resti dell’incommensurabile valore, reperti storici famosi in tutto il mondo, oggetto di un pellegrinaggio storico assolutamente incredibile per un paesino così distante da Roma. Anche la filmografia ne ha dato degno rilievo, tra le ultime “Pompei” del regista inglese Paul W.S. Anderson.

ULTIMI RITROVAMENTI

Il 26 dicembre 2020 e’ stato scoperto un termopolio magnificamente conservato con tanto di affreschi intonsi, resti di cibo nelle anfore e ormai quasi del tutto emerso dalle ceneri. Nell’antica Roma il thermopolium era un luogo di ristoro dove era possibile acquistare e consumare bevande calde e a volte cibo pronto per il consumo.



E’ di poche ore fa, invece, l’annuncio dell’ulteriore ritrovamento di un carro cerimoniale intarsiato e in ottimo stato. di conservazione. Gli archeologi lo hanno identificato nel porticato di fronte alla stalla dove già nel 2018 erano emersi i resti di tre cavalli. È un reperto unico, in ottimo stato di conservazione con preziose e dettagliate decorazioni in bronzo e stagno, che raffigura scene erotiche, resti ligne mineralizzati, impronte di corde e di decorazioni vegetali. Questa scoperta aggiunge un elemento in più al racconto degli ultimi istanti di vita di chi abitava in quella villa, e più in generale alla conoscenza del mondo antico. 

 

Puoi leggere anche:

http://pompeiisites.org/comunicati/il-carro-da-parata-di-civita-giuliana-lultima-scoperta-di-pompei/