Panama si sta muovendo verso la cosiddetta "nuova normalità" e per questo sta prendendo alcuni provvedimenti : la revoca della proibizione di venta di alcolici, la distribuzione e il consumo di liquori è già stata ordinata, da ieri, anche se in forma limitata, venerdì 8 maggio.

Il Ministero della Salute (MINSA) si è coordinato con i Ministeri della Sicurezza, del Commercio e delle Industrie, al fine di attuare la graduale revoca delle restrizioni stabilite nel decreto che vietava la vendita, la distribuzione e il consumo di liquori.

Questa nuova disposizione limita la quantità di bevande alcoliche che il cittadino può acquistare e si stabilisce che sarà destinata esclusivamente al consumo domestico.

La MINSA sottolinea che sono proibiti tutti i tipi di incontri, tanto meno il consumo di liquori sulle strade pubbliche, ovunque nella Repubblica.

Alla conferenza stampa di questo pomeriggio, il ministro della Sanità Rosario Turner ha avvertito che se la graduale revoca della vendita e il consumo graduale di bevande alcoliche non vengono rispettati, la proibizione verrà nuovamente imposta.

D'altra parte, la MINSA ha tenuto un incontro di lavoro con il Ministero dei Lavori Pubblici (MOP) per stabilire la tabella di marcia per il trasferimento dell'ospedale modulare "Panama Solidario", per mano del Ministero della Salute, come meccanismo per istituire a tutti le misure necessarie per poter utilizzare questa nuova struttura ospedaliera, rispettando le normative degli ospedali sicuri e le normative governative, come i permessi di occupazione e l'ispezione delle entità correlate.

Finora sono stati segnalati 4.500 pazienti guariti, 202 nuovi casi, per un totale cumulativo di 8.070, mentre 231 persone sono state registrate morte.

In casa sono registrate 3.006 persone (980 negli hotel); ricoverati in ospedale ci sono 333, 248 nel reparto e in terapia intensiva 85.

Panama si sta preparando nei prossimi giorni per procedere alla graduale revoca della quarantena e riprendere le sue attività economiche.

Fonte: ANPanama

[cov2019]