Per pazienti con COVID-19

Panama ha completato la prima fase del trattamento del plasma convalescente in pazienti con COVID-19 con risultati soddisfacenti, hanno indicato le autorità sanitarie, mentre sono stati segnalati 435 nuovi casi di malattia. Ieri con 514 casi è stato il numero record per 24 ore nel paese.

Il Ministero della Salute (MINSA) ha riferito che i primi studi terapeutici sono già stati completati a Panama e questo giovedì inizierà la valutazione dei pazienti con malattia moderata e grave, in modo che ricevere questo trattamento.

Questa terapia, in altre latitudini, si è rivelata potenzialmente efficace e sicura, ha assicurato alla MINSA che insieme alla Società Panamense di Ematologia invitano la popolazione, in particolare il recuperato da COVID-19 per sostenere la campagna di donazione di sangue per continuare la strategia.

Ad oggi, il MINSA riporta un totale cumulativo di 15.044, di cui 9.619 (63,9%) sono stati recuperati. Il rapporto mostra 435 nuovi casi, il 43% corrisponde ai conglomerati identificati a Panama City, il che indicherebbe la necessità di attuare una normalità asimmetrica; mentre 4.664 persone sono in isolamento domestico, 398 sono ricoverati in ospedale divisi in 321 nel reparto e 77 in terapia intensiva e 363 deceduti.

Giovedì 4 si è svolto un incontro virtuale con i membri del CONEP (Consiglio nazionale delle imprese private), ai quali sono state presentate le linee guida e le misure che devono rispettare per riattivare le loro attività.