In risposta all'aumento dei casi COVID-19

Panama si trova a un bivio tra l'apertura del blocco 3 per riattivare l'economia e l'aumento dei casi quotidiani di COVID-19 che sta già per saturare le sale di terapia intensiva dei diversi ospedali.

"In considerazione dell'aumento sostenuto del numero di casi positivi di COVID-19 nelle ultime settimane, il Ministero della Salute (MINSA) si appella alla consapevolezza e alla responsabilità dei cittadini per evitare la saturazione del sistema sanitario del Paese", dichiarano le autorità sanitarie.

L'adattamento dei reparti per confinare i pazienti positivi implica una reingegnerizzazione all'interno degli ospedali pubblici, che attraverso il coordinamento quotidiano tra il MINSA e il Fondo di previdenza sociale (CSS), sta rafforzando la fornitura di letti, forniture, attrezzature essenziali e risorse umane per la cura dei pazienti con COVID-19.

Tuttavia, secondo le autorità, la cosa più importante è che l'opinione pubblica comprenda che il virus è mortale e che tutte le azioni intraprese dal governo nazionale cercano solo di preservare il prezioso bene: la vita, senza dover raggiungere scenari simili a quelli di altri paesi della regione.

Le ultime informazioni ufficiali su COVID-19 a Panama indicano che ci sono 26.752 casi con 722 nuovi casi. Sul totale 10.820 sono in isolamento domiciliare, 615 negli ospedali e 132 nelle unità di terapia intensiva. Ad oggi, 521 persone sono morte e 14.664 sono guarite.

In questo contesto, l'annuncio del repertorio del Blocco 3 delle attività commerciali è previsto per questa settimana, dopo essere stato rinviato di una settimana. Tuttavia, le autoritá stanno analizzando la situazione per evitare il collasso del sistema sanitario.