Dal, 28 giugno, l’Italia è tutta in zona bianca e all’aperto non è più obbligatorio portare la mascherina. Dopo mesi di limitazioni, questa giornata segna una svolta sulla strada del ritorno alla normalità, ma resta l’invito alla cautela, soprattutto perché la variante Delta del coronavirus continua a preoccupare. Le mascherine restano obbligatorie al chiuso e, in ogni caso, vanno sempre portate con sé e sono da utilizzare anche all’aperto in caso di assembramenti.

Il commissario straordinario generale Figliuolo ha confermato l’impegno per la campagna vaccinale e ha parlato di una “immunità di comunità” da raggiungere a inizio autunno. Gli italiano, quindi, si preparano a vivere un’estate in maggiore libertà, ma restano le preoccupazioni per i focolai che si stanno ancora verificando in zone di vacanza, come è accaduto a Maiorca dove una centinaia di giovani sono state contagiati dopo concerto reggaeton.