Per la prima volta il numero di recuperi supera quelli positivi.

L'Italia è in ripresa ma senza caos nei trasporti pubblici, una delle maggiori preoccupazioni per essere al centro del contagio. La fase 2 procede con maggiori libertà di mobilità, nuovi comportamenti sicuri e ipotesi di apertura anticipata, come nel caso di bar, ristoranti, parrucchieri e centri estetici. Esiste la possibilità che la riapertura completa avrà luogo il 18 maggio, ma con criteri diversi, regione per regione, in base allo stato di salute di ciascuno. Il primo ministro Giuseppe Conte ha affermato che "continuando con il senso di responsabilità finora dimostrato, in molti territori la riapertura può essere anticipata nei prossimi giorni". Le regioni si stanno muovendo nella stessa direzione nella speranza di poter riorganizzare autonomamente e anticipare la data inizialmente prevista per il 1 giugno. [caption id="attachment_3575" align="aligncenter" width="600"]

Italia Fase 2

Parco Roma Fase 2[/caption]

Mascherine

La produzione di maschere sta accelerando e sono in corso accordi per la massiccia vendita con supermercati, farmacie e al prezzo fisso (0,50 euro). Inoltre, è garantita la distribuzione di maschere gratuite alle famiglie più bisognose.

Anti crisi 

Il governo sta lavorando per rilanciare gli investimenti pubblici, senza burocrazia, per incentivare l'innovazione digitale e verde e investire seriamente nella formazione. Nel frattempo, le destinazioni turistiche si stanno preparando ad affrontare un boom delle case vacanza. Con la natura senza inquinamento e ampi spazi per cercare un po 'di serenità dopo l'incubo COVID.