Il direttore nazionale di Farmacia e Farmaci del Ministero della Salute (MINSA), Elvia Lau, ha detto che "la comunità scientifica, preoccupata per questo virus, che non esisteva, né c'erano prove di qualcosa di simile, ha iniziato a indagare quale dei farmaci esistenti avrebbe dato buoni risultati contro COVID-19".

Uno dei bracci di ricerca era l'idrossiclorochina, così i consulenti medici del MINSA decisero di usare questo farmaco, tuttavia, in seguito la ricerca emerse in riviste scientifiche dove fu sconsigliata, così come misura preventiva abbiamo preso la stessa misura a Panama.

Da oggi in poi, ha sottolineato Lau, "sarà utilizzato nuovamente secondo criteri medici, ogni medico deciderà in base ai sintomi, all'età e ai progressi del paziente, l'uso dell'idrossiclorochina".

Egli ha sottolineato che in questo momento non c'è nessun farmaco nel suo dossier indicato per il trattamento di COVID-19, i test sono condotti con farmaci e vaccini, ma non c'è nulla di concreto, questo farmaco è indicato a condizione che ci sia un adeguato monitoraggio.

L'idrossiclorochina come farmaco per combattere il COVID-19, ha dato buoni risultati secondo la letteratura consultata, il comportamento dei pazienti ha dato dimostrazioni di questo durante il processo, che è proprio per questo che è stato utilizzato, poi ha raccomandato il suo ritiro, ma ha funzionato per molte persone, tutto questo a causa del comportamento del virus e il paziente che molte volte non è costante nel prendere i loro farmaci o perché non è fatto sotto le indicazioni prescritte.

La MINSA sta compiendo sforzi concreti da parte dei club civici per il team di rintracciabilità.

Il Ministro Sucre si è incontrato presso il Centro Operativo per il controllo della comunità e la tracciabilità nel Comune di Ancon con i direttori del Lions Club, del Club Activo 2030 e del Rotary Club che hanno aderito al lavoro di tracciabilità.

Dai centri operativi, le azioni che vengono attuate in ogni regione sono monitorate attraverso incontri virtuali quotidiani con il team interistituzionale, composto da governatori, sindaci, giudici di pace, consigli di comunità, personale sanitario e altre organizzazioni che lavorano sulla tracciabilità.

I Civic Clubs si sono uniti alla lotta contro la pandemia con professionisti in psicologia e psichiatria. Questi Club hanno comunicato l'interesse del Ministro Sucre a collaborare a diversi livelli di azione per quanto riguarda la gestione logistica, operativa e organizzativa. Anche nella distribuzione di dispositivi di protezione, forniture e cabine di tamponi. Metteranno inoltre a disposizione personale volontario per coprire le diverse esigenze. Nei prossimi giorni saranno allestiti altri centri a livello nazionale.

Rapporto epidemiologico

Oggi a Panama ci sono 31.122 pazienti guariti, 753 nuovi casi positivi, per un totale accumulato di 55.906. Ad oggi sono stati applicati 2.514 test per una percentuale di positività del 30% e sono stati registrati 21 nuovi casi di funzioni, per un totale di 1.180 casi accumulati e una letalità del 2,1%.

I casi attivi sono 23.604. In isolamento, sono state segnalate 22.291 persone, di cui 21.640 nelle loro case e 651 negli alberghi. In totale sono state ricoverate in ospedale 1.313 persone, di cui 1.155 nei reparti e 158 in terapia intensiva.