Gli scienziati panamensi, insieme al Giappone e all'India, hanno scoperto l'uso benefico di un integratore alimentare giapponese, che parte da un fungo specifico ed è simile a un lievito, per potenziare il sistema immunitario dei pazienti con COVID-19 con altre comorbidità. 

A Panama, lo studio è stato condotto dall'Institute of Scientific Research and High Technology Services (INDICASAT AIP), un importante ente scientifico pubblico-privato, in collaborazione con ricercatori giapponesi e indiani, affinché i pazienti con il nuovo coronavirus possano resistere meglio alla malattia fino alla guarigione.

Il team sta studiando il lievito nero AFO-202, noto anche come Aureobasidium pullulans, che crea composti chimici (da beta-glucani) che hanno proprietà immunoregolatorie per l'organismo. Questo fungo, da cui proviene il lievito nero, è stato scoperto e isolato in Giappone negli anni '80. Finora gli esperti sanno che il ceppo specifico del fungo cresce solo nel paese asiatico.

"L'idea di utilizzare questo integratore alimentare è quella di ridurre l'infiammazione, in modo che il paziente abbia forza e si riprenda un po' più velocemente", ha detto lunedì all'EFE il Dr. Johant Lakey, un chimico organico specializzato in nutraceutici all'INDICASAT AIP e uno degli scienziati coinvolti nella ricerca.

I pazienti con comorbidità come l'ipertensione, il diabete e le malattie cardiovascolari, tra gli altri, hanno un sistema immunitario indebolito, e la situazione si aggrava quando sono infettati dal virus SARS-CoV-2 perché produce un'iperinflazione che aumenta le probabilità di morte, ha spiegato il medico.
Lo studio che propone l'uso del lievito nero AFO-202 per ridurre l'infiammazione e la probabilità di mortalità da COVID-19 è condotto dal Dr. Samuel Abraham, specialista in cardiochirurgia e ricercatore presso la Jamanashi University (Giappone), ed è stato pubblicato il 9 luglio sulla rivista scientifica Frontiers in Immunology.

I risultati preliminari dell'uso di questo integratore alimentare nei pazienti con la malattia che produce il nuovo coronavirus SARS-CoV-2 sono previsti per settembre o ottobre, ha detto il Dr. Lakey.

"COVID-19 è un fenomeno complicato per il quale sono stati provati diversi trattamenti. Ciò che è certo è che il corpo ha bisogno di un buon sistema immunitario. Per raggiungere questo obiettivo, il team di scienziati ha pensato di aumentare la capacità del sistema lavorando con integratori alimentari prodotti in Giappone", ha detto all'EFE il direttore dell'INDICASAT AIP Jagannatha Rao.

L'integratore alimentare a base di lievito nero AFO-202 è stato certificato dal Ministero della Salute giapponese dal 1996 per il consumo.