Per il graduale ritorno alla nuova normalità, che inizia oggi, mercoledì 13 maggio, aziende e altri stabilimenti come cliniche sanitarie, officine meccaniche, pesca artigianale, acquacoltura industriale e servizi tecnici: idraulici, elettricisti, tecnici AC, ascensori e pulizia della piscina che appartengono al blocco di apertura 1 devono seguire un protocollo specifico e ancora non molto chiaro per essere in grado di operare e ottenere la certificazione con il logo Healthy Panama che verrà generata con le verifiche presso lo stabilimento o la persona.


Ci sono molti dubbi che il protocollo genera e poco tempo per agire. Secondo il documento preparato dai ministeri competenti (MINSA, MICI), queste cinque linee guida devono essere rigorosamente seguite da datori di lavoro, lavoratori e clienti per ottenere un ritorno al lavoro ordinato, graduale e sicuro.



Il primo è la creazione di un comitato per la salute e l'igiene per la prevenzione e l'assistenza di COVID-19 in ogni istituzione pubblica o privata, società e settore economico. Deve essere composto da un minimo di 2 a un massimo di 6 persone (a seconda delle dimensioni dell'azienda). Il comitato deve svolgere le seguenti funzioni:



         
    • Revisionare la conformità con i protocolli e le guide emesse dalle autorità relative al controllo di Covid-19.

         
  1. Monitorare il rispetto di tutte le misure stabilite dall'azienda per garantire la salute dei lavoratori e dei visitatori. (Ad esempio, mantenere una distanza di 2 metri tra ogni lavoro o turni di pranzo sfalsati per evitare la folla).

  2.      
  3. È responsabile dell'istituzione di un meccanismo per rilevare tempestivamente i lavoratori sintomatici e asintomatici.

  4.      
  5. Attuare la metodologia e la frequenza con cui verranno eseguiti i test approvati dall'autorità sanitaria.

  6.      
  7. Segnalare alle autorità sanitarie qualsiasi sospetto di contagio da parte di Covid-19 in azienda.

  8.      
  9. È necessario comunicare e formare i lavoratori su misure di prevenzione, controllo, abitudini igieniche e attuazione e aggiornamento dei protocolli.

  10.      
  11. Il team che compone questo comitato deve sviluppare, diffondere e collocare materiali che alludano a misure igieniche, sintomi e numeri di contatto, tra gli altri.

  12.      
  13. Mantenere la riservatezza delle informazioni risultanti dai casi di lavoratori interessati da Covid-19.


Misure di prevenzione e controlli generali per lavoratori, datori di lavoro, clienti, fornitori e visitatori:



         
  • Igiene frequente delle mani: Lavaggio a mano con acqua e sapone e uso di gel alcolico.

  •      
  • Uso di maschere: Etichetta respiratoria e altre raccomandazioni.

  •      
  • Distanziamento fisico: Almeno 2 metri. tra persone in luoghi pubblici e di lavoro.


Misure di prevenzione e controlli generali per lavoratori, datori di lavoro, clienti, fornitori e visitatori.



         
  • Dispositivi di protezione individuale in base all'attività del luogo di lavoro e ai rischi intrinseci.

  •      
  • Pulizia e disinfezione di aree e superfici frequentemente

  •      
  • Corretta gestione dei rifiuti.


Istituzione di orari speciali e restrizioni sul numero di persone, nonché sulla modalità del telelavoro, se giustificato:



         
  • Per i ruoli faccia a faccia: evitare il personale di gruppi vulnerabili (oltre 60 anni, donne in gravidanza)

  •      
  • Il ritorno sarà graduale e programmato: è possibile stabilire programmi speciali in cui non vi è interconnessione di turni per ridurre il rischio

  •      
  • Prendere in considerazione il telelavoro se esiste la possibilità.

  •      
  • Monitoraggio dei sintomi di dipendenti e clienti

  •      
  • Rilevazione della temperatura all'ingresso dello stabilimento, se supera i 38 gradi il caso verrà comunicato alle autorità (169 ROSA)

  •      
  • I responsabili dell'area devono informare le risorse umane in caso di identificazione di eventuali collaboratori con sintomi.


Verrà istituito un meccanismo di coordinamento tra MINSA, CSS e la società per la notifica e le misure da adottare nel caso di collaboratori con COVID-19.



Gestione dello stress lavorativo.



I datori di lavoro permetteranno ai loro lavoratori brevi pause di lavoro attivo durante il giorno allo scopo di allungare, esercizi di respirazione.



Altre strategie di supporto psicologico possono anche essere implementate.



Inoltre, il MICI ha chiarito che le società di questo primo blocco devono ottenere i passaporti dei loro collaboratori attraverso il sito Web.



https://www.validacion.salvoconductos.mici.gob.pa/



Linee di attenzione: linea cellulare: 6287-3240 o 6287-3307 / linea telefonica: 560-0618 / 504-4400