Grazie alla sua passione e al suo grande talento come artista multidisciplinare (architetto, designer e fotografo) Alegre, parte di una giovane generazione di artisti panamensi è stata incaricata nel 2019 di ritrarre parte del Veneto, in particolare la città di Vicenza e Venezia, per catturare attraverso il suo obiettivo il lavoro dell’italiano Andrea Palladio che fu uno degli architetti più influenti del tardo Rinascimento, la cui opera è un riferimento obbligatorio nella storia dell’architettura occidentale, sia per il suo valore intrinseco che per l’influenza che ebbe sugli architetti delle nuove generazioni. Con l’arrivo della pandemia nel marzo 2020 non è stato possibile celebrare la “Settimana del Design Italiano” quindi la mostra del suo lavoro è stata rimandata al prossimo giugno “il mese d’Italia” dove potremo conoscere la sua mostra e il suo sguardo.

Per più di 10 anni Alegre è stato coinvolto in diversi tipi di progetti che condividono l’obiettivo comune di cercare di integrare diverse forme d’arte e ritrarre la sensibilità umana, espressa attraverso l’architettura, le persone e i luoghi che trasformano un oggetto, uno sguardo o uno spazio in qualcosa di unico e speciale. È un architetto laureato al Isthmus, con un Master in architettura rinnovabile dell’Università dell’Andalusia, e il suo lavoro è stato presentato in più di 20 mostre locali e internazionali.